Atuttapagina.it

Croce Rossa, un ente che non conosce vacanze

Come ogni anno in questo periodo, è tempo di bilanci per il Comitato provinciale di Frosinone della Croce Rossa Italiana. Ancora una volta l’estate è stata ricca di impegni per l’associazione di volontariato, che neppure questa volta è andata in ferie. Sono state tante le attività dell’ente, presieduto da Pia Cigliana e animato da centinaia di uomini, donne e ragazzi di tutta la provincia, che dedicano tempo e passione al volontariato.
Anche questa estate i volontari della Croce Rossa hanno allestito un campo sanitario a Settefrati per accogliere e assistere i pellegrini in visita al Santuario della Madonna di Canneto. Il servizio, svoltosi nel mese di agosto, è durato cinque giorni. Particolarmente intensa è, poi, risultata l’attività nelle postazioni della Croce Rossa nei comuni di Cassino, Ceprano e Atina: diversi sono stati gli interventi dei volontari al seguito delle chiamate ricevute.
La CRI è stata, inoltre, costantemente presente alle manifestazioni sportive, culturali e ricreative svoltesi nel corso dell’estate in tutta la provincia: l’associazione di volontariato anche in questo caso ha fornito la propria assistenza. L’ente non dimentica neppure la prevenzione e per questo motivo è stato impegnato nella varie campagne dedicate a temi che riguardano la salute pubblica, come l’ipertensione arteriosa, tanto per citarne uno.
E adesso che l’estate sta volgendo al termine la Croce Rossa non ha alcuna intenzione di prendersi un periodo di riposo. Proprio in questi giorni il Comitato provinciale di Frosinone sta programmando le attività relative all’ultima parte del 2013, in particolare quelle rivolte alla formazione e alla specializzazione dei volontari. La Croce Rossa non conosce il significato della parola “vacanza”. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni