Atuttapagina.it

Frosinone, a Catanzaro arriva il primo stop

Arriva la prima sconfitta stagionale per il Frosinone che al Ceravolo viene punito da un gol di Martignago alla mezz’ora del primo tempo. Buono l’avvio di gara dei canarini, padroni di casa che escono alla distanza.
Il tecnico giallazzurro deve fare a meno di Carrus, Crivello e Soddimo e propone un 4-3-3 con Zappino tra i pali, Matteo Ciofani, Bertoncini, Biasi e Blanchard in difesa, mediana a tre con Frara, Gucher e Altobelli, in avanti spazio a Curiale, Daniel Ciofani e Aurelio. Stesso modulo per Brevi, che in attacco si affida a Germinale, Fioretti e Martignago. Arbitro dell’incontro il signor Pelagatti di Arezzo.
Parte subito bene il Frosinone, che già al 3′ va vicino al gol con una combinazione tra Daniel Ciofani e Aurelio: sul sinistro dell’attaccante napoletano Bindi si salva in angolo. A differenza degli ultimi due incontri, i canarini hanno un ottimo approccio alla gara e al 12′ sfiorano il vantaggio con Daniel Ciofani, che, ben imbeccato da Frara, batte a rete di testa debolmente, favorendo l’intervento del portiere calabrese. Al 20′ ancora Frara ruba palla a Vitiello e conclude di prima intenzione, palla di poco alta sulla traversa. Il Catanzaro si scuote e due minuti dopo Fioretti si libera di Biasi e conclude di sinistro, Zappino blocca senza problemi. I padroni di casa prendono fiducia e al 33′ passano in vantaggio con Martignago: Benedetti dalla sinistra cerca e trova Martignago, che di piatto destro supera Zappino.
Dopo il vantaggio la formazione di Brevi continua a spingere, con la difesa canarina che fatica a liberare. Al 45′ altra grossa occasione per il Catanzaro: Fioretti supera Bertoncini e di sinistro impegna Zappino, che si salva in angolo. Dopo un minuto di recupero Pelagatti manda le due squadre al riposo.
La ripresa si apre con il Catanzaro ancora in avanti e con la difesa canarina che fa buona guardia. Al 57′ brividi per un retropassaggio di Blanchard per Zappino, il rilancio del portiere canarino colpisce Fioretti con il pallone che si spegne di poco a lato. L’intensità dei padroni di casa scende con il passare dei minuti e Stellone prova a ristabilire il pari inserendo prima Cesaretti e poi Paganini per Altobelli e Biasi. Al 70′ Blanchard crossa dalla sinistra per Aurelio, che dalla linea di fondo rimette al centro per Daniel Ciofani: da buona posizione il centravanti si fa respingere la conclusione da Bindi. Il Catanzaro si limita a controllare la gara senza affondare, ma il Frosinone ci prova al 78′ su angolo di Gucher: Daniel Ciofani prolunga di testa per la bella rovesciata di Curiale, ma Bindi è ancora bravo e fortunato a respingere. I canarini faticano a trovare spazi in attacco per la buona prova della difesa calabrese. All’86’ Daniel Ciofani in area di rigore controlla di petto e conclude di destro a botta sicura, ma Bindi respinge ancora. Pelagatti concede sei minuti di recupero, ma l’undici di Stellone, nonostante i quattro attaccanti in campo, non riesce a trovare la stoccata che potrebbe valere il pareggio.
Al triplice fischio finale i calabresi possono festeggiare il primo successo in campionato. Primo stop stagionale, invece, per il Frosinone, che potrà riscattarsi domenica prossima quando al Comunale arriverà il Barletta. (Fonte: Frosinone Calcio)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni