Atuttapagina.it

Frosinone, Gucher colpito da un pugno a Nocera

E’ Robert Gucher il giocatore aggredito a Nocera al termine della partita vinta dal Frosinone contro la Nocerina. Il centrocampista è stato colpito da un pugno da un individuo poi fuggito. E’ il direttore generale Ernesto Salvini a raccontare quanto avvenuto dopo il triplice fischio: «L’episodio si è verificato a metà del tunnel che unisce il rettangolo di gioco agli spogliatoi. Una persona, raggiungendo Robert da dietro e quindi presente fino a quel momento in campo, ha colpito il ragazzo con un calcio sulla caviglia sinistra. Gucher si è leggermente piegato sul fianco per il dolore e a quel punto questo “signore” ha sferrato un pugno che ha colpito Robert tra l’orecchio e l’occhio sinistro. Il delegato della Procura Federale ha assistito alla scena e ha rincorso questa persona, che è uscita dagli spogliatoi e si è allontanata con una macchina».
Una volta che la squadra è rientrata a Frosinone, Gucher è stato immediatamente accompagnato all’ospedale – erano circa le 2:30 della scorsa notte – per effettuare una radiografia. La prognosi per il giocatore è di cinque giorni. (Ga.Ma.)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni