Atuttapagina.it

Gramenzi: «Non sono preoccupato del ko di Jesi»

Dopo il secondo test amichevole della FMC Ferentino giocato a Jesi, questo il commento di coach Franco Gramenzi (nella foto di Luca Lisi): «Abbiamo incontrato una delle squadre migliori del campionato, specie sotto canestro, dove la coppia Maggioli-Rocca ha grande esperienza e peso fisico. L’assenza di Mosley si è fatta sentire, questo è inevitabile, come del resto entrambe le squadre sono in preparazione fisica e quindi risentono di carichi di lavoro che non permettono la miglior prestazione possibile sul parquet. Siamo però in fase di pre-season e questi test amichevoli ci servono proprio per “sciogliere” il lavoro settimanale e provare quanto fatto durante tutta la settimana. Non sono assolutamente preoccupato, ma consapevole che dobbiamo lavorare e che all’inizio del campionato manca più di mese. Contro Jesi siamo stati molto più lenti e pesanti nelle gambe, ma ci può stare dopo una settimana di intenso lavoro fisico in palestra e dopo un viaggio comunque lungo per raggiungere Jesi». Una considerazione a parte la merita anche Rodney Green (12 punti), arrivato da 3 giorni in Italia e schierato contro Jesi per 34′ al suo esordio in amaranto: «Rodney ha bisogno di allenarsi e di giocare. Per questo volutamente l’ho lasciato in campo per quasi tutta la partita. Specie all’inizio la squadra ha risentito molto dei suoi ritmi ancora lenti e di certo questo ci ha penalizzati sotto il profilo del risultato. Era un allenamento quello con Jesi e lo prendiamo come tale, ci servirà per migliorare e per tornare ad allenarci già da domani con rinnovato spirito di sacrifico».

Gli allenamenti della FMC Ferentino, infatti, riprenderanno domani mattina al Ponte Grande, mentre oggi effettuerà una seduta individuale Rodney Green con il preparatore fisico Paolo Paoli sempre al Palasport Ponte Grande. Prossimo impegno amichevole, infine, mercoledì, ore 18, al Ponte Grande contro il Nuovo Basket Napoli di coach Cavina. Ingresso gratuito per l’esordio stagionale casalingo dei ragazzi di coach Franco Gramenzi. (Alessandro Andrelli)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni