Atuttapagina.it

Il Festival Gazzelloni incanta Colle San Magno

Applausi scroscianti e ovazione finale del pubblico, in piedi, ad ascoltare e cantare sulle note dell’Inno di Mameli. Una apprezzata esibizione per il concerto del Festival Internazionale Severino Gazzelloni in trasferta a Colle San Magno, ospitato nella Chiesa parrocchiale.
Gli artisti, il soprano Eleonora Arpaise, accompagnata al flauto da Alessandro Crosta e al pianoforte da Nadia Testa, hanno deliziato il numeroso pubblico presente con lo spettacolo dal titolo “Lirica e Flauto”, in cui hanno spaziato nelle arie e nelle musiche della tradizione, in particolare interpretando un corposo repertorio verdiano proprio per celebrare il bicentenario della nascita del grande compositore, concludendo con i ritmi sempre gradevoli della musica napoletana.
Ad ammirare il concerto, seduti nelle prime file, il sindaco di Colle San Magno Antonio Di Nota con i membri della sua maggioranza, Antonio Di Adamo, Libero Di Adamo, Rino Cambone e Giulia Marrocco; i rappresentanti del Comune di Roccasecca: il sindaco Giovanni Giorgio e l’assessore Giuseppe Marsella, il cui assessorato allo spettacolo organizza materialmente la rassegna lirica, il consigliere Laura Scappaticci e il consigliere Giuseppe Sacco; l’europarlamentare Francesco De Angelis; il figlio di Severino, Armando Gazzelloni e il parroco Don Xavier Razanaday.
Alla conclusione del concerto un gradito omaggio da parte dell’amministrazione comunale di Roccasecca che ha donato diverse pubblicazioni alle autorità presenti.
E’ seguito il ricevimento ufficiale delle autorità presenti e degli artisti nella sala consiliare del Comune di Colle San Magno.
«Straordinaria serata – ha dichiarato il sindaco Di Nota – un concerto di grande fascino, sapientemente miscelato tra l’omaggio a sua maestà il flauto e i suoni e i ritmi delle più celebri composizioni liriche. Migliore modo per onorare Severino Gazzelloni nella terra di Colle San Magno non poteva esserci. Per cui rivolgo i complimenti  agli artisti che si sono esibiti, dei veri talenti. Concludo ringraziando il Comune di Roccasecca e l’organizzazione del Festival per averci dato la possibilità di gustare un simile spettacolo, rinnovando già da adesso la disponibilità ad ospitare altri appuntamenti del Festival anche nei prossimi anni».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni