Atuttapagina.it

Incidente sul Gra, in carcere il 23enne di Giuliano

Ha lasciato l’ospedale ed è stato trasferito in carcere il 23enne che nella notte tra mercoledì e giovedì è piombato con la sua auto a tutta velocità su un’altra macchina, provocando la morte di una coppia. Il giovane è originario di Giuliano di Roma. Andrea Pietrantoni, questo il suo nome, era alla guida della sua macchina sul Grande Raccordo Anulare sotto l’effetto della cannabis. Non accortosi della fila per via di un cantiere stradale, il 23enne, che procedeva ad alta velocità, ha tamponato una delle auto, a bordo della quale c’erano un appuntato dei carabinieri e sua moglie. Il violentissimo urto ha provocato la morte della coppia. Il 23enne è rimasto ferito e per lui è stato disposto il ricovero al Sant’Eugenio di Roma. Ora il gip ha ordinato il trasferimento di Pietrantoni al carcere di Regina Coeli. Omicidio colposo, lesioni personali e guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono le accuse alle quali il 23enne dovrà rispondere nel processo con rito direttissimo.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni