Atuttapagina.it

La notte bianca della Globo Sora

Una grandissima folla di tifosi e curiosi alla presentazione della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora targata 2013-2014.
Sabato sera sul palco in piazza Santa Restituta a Sora durante la “Notte Bianca dello Sport” il roster dell’Argos Volley ha fatto la sua prima uscita pubblica lanciando al contempo la campagna abbonamenti e tre importanti progetti rivolti agli istituti scolastici della provincia, ai giovani che frequenteranno la scuola volley e ai più piccoli del minivolley.
Matteo La Posta, speaker ufficiale della società e della squadra, aiutato dalla grafica di Rosario Capobianco, ha dato vita a un bell’evento frutto della collaborazione di tutto lo staff dell’Argos Volley, che per giorni si è dedicato all’organizzazione della manifestazione.
La kermesse dell’estate sorana per la società pallavolistica si è aperta alle 19, quando gli stand informativi e il campo da pallavolo, fedele ricostruzione di quello della Serie A, allestiti in piazza in una zona adiacente al palco hanno preso vita popolandosi di atleti impegnati nella dimostrazione del gioco e hostess laboriose pronte a dare informazioni sulla stagione ormai avviata.
Alle 22:30 i primi a salire sul palco sono stati i giovani under 19 protagonisti lo scorso anno di un bellissimo campionato pieno di vittorie e culminato con la storica ed emozionante promozione in serie C guidati dai coach Colucci e Conte. A questo gruppo, per affrontare la nuova stagione, sono stati inseriti ragazzi interessanti, ma soprattutto, nella sua nuova veste, la compagine è stata affidata a mister Alberto Gatto, che nell’occasione ha spiegato il progetto e l’ambizione stagionale.
A seguire è arrivato il momento più atteso e vissuto da tutti i presenti con grande fermento e euforia. Gli atleti della Globo sono stati chiamati uno a uno sul palco rigorosamente in ordine di numero di maglia, accompagnati dalla breve presentazione dello speaker e da un jingle che ha fatto crescere la suspense.
Hanno salutato il loro pubblico e fatto delle brevi ma intense dichiarazioni, esprimendo tutta la felicità di essere a Sora e l’onore di indossare questa importante maglia; hanno descritto il loro essere lusingati della chiamata e dell’entrata a far parte di un ambizioso e solido progetto pallavolistico come quello che propone l’Argos Volley, l’affiatamento che già si è creato all’interno del gruppo e hanno spiegato le ambizioni personali e collettive assieme alle metodologie di impegno per raggiungerle.
Al termine della carrellata e del lungo applauso è stata la volta degli allenatori, che hanno rafforzato le dichiarazioni degli atleti confermando quanto detto e unendosi in pieno al loro pensiero.
In ultimo, ma non sicuramente per quanto riguarda l’ordine di importanza, sul palco al fianco del nuovo team è salita la cosiddetta squadra invisibile, quella formata dai vari staff che nei loro settori ogni giorno lavorano alacremente per far muovere la macchina Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Così la carrellata è partita dal direttivo del club per passare allo staff medico, a quello societario e a quello operativo del palazzetto, per finire a quello delle giovanili. (Carla De Caris – Ufficio Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni