Atuttapagina.it

Simona Gioli, un capitano come pochi

La IHF Volley sta progettando una grande stagione, si sta lavorando sodo ed il conto alla rovescia per l’inizio del campionato italiano femminile di Serie A1 è ormai iniziato.
Il roster bianconero sarà capitanato da Simona Gioli, atleta di punta del volley italiano, che durante la sua carriera ha vinto tutto quello che c’era da vincere: 3 Scudetti, 5 Coppe Italia, una Champions League, 3 Coppe Cev, 2 ori ai Campionati Europei, due ori in Coppa del Mondo e tanto altro ancora.
Avere nuovamente “Mamma Fast” in Italia rappresenta un motivo di orgoglio per la IHF Volley, che può condividere la stagione che sta per iniziare con un’atleta di livello, solare e grintosa, capace di coinvolgere e trascinare le sue compagne.
«Sono arrivata a Frosinone emozionata per il mio rientro in Italia, in una società neo promossa e piena di aspettative. Prima di arrivare c’è sempre un po’ di timore, perché vai a relazionarti con un gruppo nuovo, con giocatrici che ancora non conosci bene perché hanno militato poco nel campionato di A1 e poi sai che devi anche dimostrare un qualcosa in più, ma devi anche adattarti e non è sempre facile. Devo dire invece che ho trovato un ambiente molto sereno sia con lo staff che con le ragazze, che hanno tanta voglia di lavorare. L’organizzazione è ottima, anche se l’imprevisto può sempre capitare. Qui mi sento a casa, sono sempre stata abituata ad ambienti troppo professionali, soprattutto all’estero, dove c’era e si sentiva il distacco netto con lo staff. Qui è come se fossi in una grande famiglia, anche se sappiamo bene tutti che si parla sempre di lavoro».
Sei il capitano e…
«Sono il capitano ed è una grande responsabilità, ti vedono come la persona d’esperienza che deve sempre dare una mano d’aiuto. E’ anche un po’ una sfida, ma a me piacciono le sfide, piacciono le responsabilità sia in Italia che all’estero, ti fanno vivere di più in campo. Sono molto contenta e spero di rappresentare questo ruolo nel modo migliore, anche perché è il mio primo anno qui e lo voglio giocare alla grande. Quest’anno dobbiamo fare bene, questo può essere un grande gruppo, dentro e fuori dal campo. Inoltre vorrei dire a tutti i tifosi, i fan e gli appassionati che la pallavolo è uno sport bellissimo da vedere e so per esperienza che quando lo vedi almeno una volta poi diventa difficile distaccarsene. Sono convinta che noi rappresenteremo una bella pallavolo e invito tutti quanti a venire almeno una volta, perché è uno sport pulito con tanta grinta, è uno sport bello da seguire alla domenica sia per rilassarsi che per tifare la squadra della propria città». (Chiara Bianchi – Ufficio Stampa IHF Volley)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni