Atuttapagina.it

Avignone, il Liceo di Ceccano sui passi di Annibaldo

Sanremo e la riviera dei fiori, Sain Maximin la Sainte Baume con la basilica che conserva il cranio di Maria di Magdala, la Camargue e il delta del Rodano, Fontaine de Vaucluse con le chiare e fresche acque di Francesco Petrarca e la lezione sul grande poeta italiano da parte di Corrado Belluomo, petrarchista, Villeneuve lez Avignon con la grande certosa e poi Avignone, la Mediateca Ceccano, con nome e stemmi dappertutto, il palazzo dei papi e nel pomeriggio di giovedì, alle 17, il vin d’honneur nella Salle des fetes della Mairie d’Avignon e poi ancora il Pon du Gard e Arles e Genova. Queste le tappe principali del viaggio d’istruzione che, da ieri fino a sabato, vedrà gli allievi delle terze classi del Liceo di Ceccano seguire le tracce del grande Annibaldo IV da Ceccano. Sin dal 1994 il Liceo offre agli allievi delle classi III, nel momento in cui studiano la cattività avignonese, l’opportunità di studiare direttamente i luoghi che hanno visto, tra i protagonisti della storia mondiale, amico di Petrarca e di Simone Martini, uno dei figli dei de’ Ceccano, Annibaldo, segretario di stato di Clemente VI e legato al II Giubileo del 1350. Per questa formidabile costanza – Avignone è stata visitata da quasi 2.000 allievi del Liceo – la Mairie d’Avignon organizza un ricevimento ufficiale per il Liceo di Ceccano, con il tradizionale vin d’honneur.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni