Atuttapagina.it

Crisi Fiat di Cassino, mozione per tutela lavoratori

Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato una mozione votata all’unanimità, avente ad oggetto la  Fiat di Piedimonte San Germano e presentata da Marino Fardelli (Lista Bongiorno). L’atto di indirizzo impegna il presidente Zingaretti a una serie di iniziative a difesa dei livelli occupazionali dello stabilimento di Cassino. Tra esse: rete con le istituzioni locali, condivisione della carta d’intenti dei sindaci del Lazio meridionale, tavoli e incontri con sindacati (anche per l’indotto), Governo e Fiat Auto e rifinanziamento della legge regionale 46/2002. Il provvedimento è stato oggetto di un emendamento dello stesso Fardelli e degli altri consiglieri eletti nella nostra provincia: Mario Abbruzzese (Pdl), Mauro Buschini (Pd) e Daniela Bianchi (Per il Lazio). L’assessore al Lavoro, Lucia Valente, ha annunciato l’avvio di un confronto a livello locale con i vertici dell’azienda e i sindacati per verificare gli strumenti che la Regione può mettere in campo. Nel contempo continuerà il dialogo avviato dal presidente Zingaretti con i vertici di Fiat Auto. L’assessore Valente ha inoltre comunicato la disponibilità ad avviare un rapporto anche con il governo sul tema del futuro dell’azienda nel Lazio.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni