Atuttapagina.it

FMC Ferentino a Capo d’Orlando per i primi punti

Nella quarta giornata d’andata del torneo DNA Adecco Gold, dopo il ko interno con Trento, la FMC Ferentino è alla ricerca della prima vittoria stagionale sul parquet di Capo d’Orlando contro l’Orlandina Basket al PalaFantozzi. Non ci sono stati problemi nell’organico della FMC, con la sola assenza già nota  di Mosley.
Sarà il terzo incontro ufficiale tra le due formazioni. Lo scorso anno la FMC Ferentino vinse in entrambe le occasioni con l’Upea Capo d’Orlando (87-95 in Sicilia, 84-78 al Ponte Grande).
A presentare la gara l’assistant coach Agostino Origlio e il giovane pivot Alessandro Paesano. Origlio ha ricordato le sue origini: «Torno nella mia città da avversario. Ogni volta è un’emozione. Stavolta partiremo entrambe con un solo imperativo: vincere e conquistare i primi punti della stagione. Entrambe veniamo da un periodo complicato, anche se diverso per tipologia. Neanche loro finora avevano un americano e domenica contro di noi farà l’esordio Mays, così come sarà serata d’esordio anche per Basile, che credo sarà della partita. Noi abbiamo lavorato bene durante la settimana. La gara di Trento deve essere un punto di ripartenza per noi e non deve assolutamente condizionarci ulteriormente. Abbiamo dimostrato contro Torino e Barcellona la squadra che siamo. E’ chiaro che troveremo un clima molto caldo a Capo d’Orlando, ma siamo fiduciosi e ci prepareremo al meglio per questa partita».
Per Paesano l’imperativo è quello di archiviare la gara con Trento: «Ci stiamo impegnando tanto in allenamento e ci dispiace tantissimo non aver ancora raccolto una vittoria in campionato. Ci siamo posti come obiettivo primario quello di dimenticare Trento subito e pensare a Capo d’Orlando con la determinazione che ci ha contraddistinto nelle prime gare con Torino e Barcellona, partite che potevamo vincere. Sono stato contento per il mio esordio contro Trento nel torneo Gold. E’ un torneo duro, anzi durissimo, dove gli americani hanno sicuramente il loro valore aggiunto. Mi sto mettendo a completa disposizione del coach e della squadra. All’inizio ho avuto qualche difficoltà nell’ambientarmi, ma ora inizio a entrare nell’ottica giusta. Capo d’Orlando non sarà facile, ma sono certo noi daremo e faremo di tutto».
Gli arbitri saranno Mauro Moretti di Marsciano, Marco Sivieri di Vigarano Mainarda e Achille Ascione di Caserta. (Alessandro Andrelli)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni