Atuttapagina.it

Frosinone, Brenda Spaziani alla Pietrobono

Narrare le proprie emozioni, i propri traguardi, le gioie ed i dolori con i quali si è raggiunto un determinato traguardo sono i perni su cui si basa il progetto “Valori nello Sport”, ideato e divulgato dal Coni. Il consumismo e la perdita dei valori fondamentali da parte dei giovani ed uno scenario globale che è sempre meno roseo spinge la società ad un’attenta riflessione ed alla riconquista di quelle virtù che si sono assopite o in alcuni casi anche perse. Il progetto, attraverso il racconto di esperienze vissute da parte dei campioni che hanno aderito all’iniziativa, ha lo scopo di innescare nei giovani l’interesse a riconquistare qualità come la lealtà, il rispetto di se stessi e degli altri, la sana competizione, la solidarietà e l’amicizia fra i praticanti, la socializzazione e l’integrazione di diverse culture, religioni e strati sociali. La pratica sportiva può superare quelle barriere che spesso si ergono nella società moderna.
La Delegazione provinciale del Coni di Frosinone, attraverso il progetto “Valori nello Sport”, vuole coinvolgere gli alunni della scuola secondaria di primo grado ad una serie di appuntamenti, durante l’intero anno scolastico, che vedranno i ragazzi al fianco dei campioni dello sport, che si sono distinti in ambito nazionale ed internazionale. Il racconto delle esperienze vissute e dei sacrifici affrontati per arrivare a traguardi così prestigiosi, rispettando quei valori che lo sport trasmette, aiuta a crescere con quei principi che saranno i capisaldi del proprio essere. La Delegazione Coni di Frosinone ha già fissato le date degli appuntamenti che riguarderanno la provincia di Frosinone e quindi gli Istituti scolastici del territorio. Lunedì, alle 11:30, nella scuola media Luigi Pietrobono di Frosinone, in via Giacomo Puccini, ci sarà il primo degli incontri in programma. Ospite della mattinata la tuffatrice Brenda Spaziani. L’atleta di Frosinone, classe 1984, vive stabilmente a Trieste e difende i colori delle Fiamme Azzurre/Circolo Canottieri Aniene. Bronzo agli Europei di Madrid 2004 dalla piattaforma nei tuffi sincronizzati con la bolzanina Valentina Marocchi, con la quale era giunta terza anche alla European Champions Cup dell’anno precedente. Nel 2006 quarto posto a Budapest ai campionati Europei, nel 2009 agli assoluti indoor di tuffi a Trieste Brenda ha conquistato il primo posto con il punteggio di 284.30 dalla piattaforma di 10 metri. Oltre al singolo da 10 metri, la nuotatrice frusinate si è imposta anche nella piattaforma “sincro” da 10 metri, ancora una volta in coppia con Valentina Marocchi. Un appuntamento quindi da non perdere per gli alunni della scuola Pietrobono, che sarà solamente la prima di una serie d’Istituti frusinati che hanno aderito al progetto “Valori nello Sport” promosso dal Coni.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni