Atuttapagina.it

Frosinone, Stellone studia la difesa a tre

La situazione di emergenza venutasi a creare in difesa potrebbe portare ad un’importante novità tattica in vista della partita con la capolista Pontedera di domenica prossima. Il Frosinone, infatti, per la prima volta nella gestione Stellone potrebbe schierarsi con la difesa a tre. Il modulo al quale l’allenatore sta seriamente pensando è il 3-5-2. Al momento il tecnico ha di sicuro quattro indisponibili del pacchetto arretrato: gli squalificati Blanchard, Frabotta e Formato e l’infortunato Crivello, che ha ripreso a correre ma che non sarà pronto per domenica. Ci sono poi Matteo Ciofani (nella foto di Luca Lisi) e Bertoncini che questa settimana la svolgeranno col gruppo: il primo è più avanti rispetto al secondo. Stellone nell’intervista di oggi ha spiegato che la difesa a tre è una seria opzione. «Anche se dovessi avere sia Ciofani che Bertoncini, potrei comunque optare per una linea a tre, in modo da avere un’alternativa in panchina», ha aggiunto l’allenatore. E allora agli unici due disponibili al 100% – Biasi e Russo – potrebbe aggiungersi solo Ciofani, con Bertoncini magari in panchina.
I giocatori che vengono utilizzati in una difesa a tre devono essere centrali naturali: impossibile pensare a questo tipo di soluzione tattica impiegando in uno di quei tre ruoli un terzino. Biasi e Russo sono due centrali e anche Ciofani può giocare in quella posizione. E allora ad oggi l’ipotesi più concreta è lo schieramento del trio formato da Ciofani sul centrodestra, Biasi al centro a mo’ di libero vecchia maniera e Russo sul centrosinistra. Per le restanti maglie ci sono un paio di dubbi, con Paganini in vantaggio su Gessa – rimessosi dall’infortunio – per il ruolo di esterno destro del centrocampo a cinque e Aurelio favorito su Curiale per un posto in attacco.
Ricapitolando, il Frosinone che scenderà in campo con la Paganese potrebbe prevedere Zappino tra i pali; Matteo Ciofani, Biasi e Russo in difesa; Paganini (o Gessa), Altobelli, Gori, Frara e Soddimo a centrocampo; Aurelio (o Curiale) e Daniel Ciofani in attacco. Un 3-5-2 che sarebbe speculare al tipo di modulo adottato dalla squadra capolista.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni