Atuttapagina.it

Frosinone, tutto facile con la Torres

Con cinque gol (a uno) il Frosinone ha archiviato facilmente la pratica Torres e si è qualificato per il secondo turno della Coppa Italia di Lega Pro. Al debutto nella competizione organizzata dalla Lega di Firenze e riservata a formazioni di Prima e Seconda Divisione, i giallazzurri di Stellone hanno travolto i sardi senza nessuna difficoltà. Va detto che la Torres si è presentata al Matusa con una squadra imbottita di ragazzini, con in campo due ’92, due ’94, sei ’95 e un ’96. Inoltre, la squadra di D’Adderio ha preso l’aereo per Fiumicino solo questa mattina, dimostrando di non tenere poi molto alla competizione. Il Frosinone, però, ha fatto il suo dovere: i giocatori di Stellone sono apparsi concentrati e mai presuntuosi al cospetto di un avversario chiaramente inferiore. Le doppiette di Gucher e Cesaretti e il gol di Curiale hanno regalato il passaggio del turno al Frosinone. I ragazzi di Stellone avrebbero potuto fare altri gol nel secondo tempo, ma hanno giustamente deciso di non infierire.
Il tecnico ha concesso spazio a chi finora è stato utilizzato meno. E poi si è vista in campo qualche giovane promessa. Come Neccia, che ha colpito per la personalità, la facilità di corsa e le doti tecniche. Tutto è filato per il verso giusto, insomma, e, dopo le eliminazioni al primo turno della Coppa Italia di Lega Pro degli ultimi due anni, il Frosinone al terzo tentativo approda al turno successivo. Il prossimo avversario, il 23 ottobre, sarà l’Aprilia che nel pomeriggio ha battuto per 2-1 L’Aquila. Anche il secondo turno si disputerà in partita unica ad eliminazione diretta: per sapere quale squadra ospiterà l’incontro bisognerà aspettare il sorteggio. Di seguito il tabellino dei leoni ciociari:

FROSINONE (4-3-3): Mangiapelo; Frabotta, Russo (46′ Menicucci), Formato, M. Ciofani (46′ Neccia); Carrus, Gucher, Altobelli; Savone (67′ Campagna), Curiale, Cesaretti. A disposizione: Palombo, Blanchard, Benedetti, Gori. Allenatore: Stellone.
Marcatori: 4′ Gucher, 20′ Samba, 33′ Cesaretti, 35′ Gucher, 38′ Curiale, 49′ Cesaretti.
Note: presenti circa 500 spettatori.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni