Atuttapagina.it

Frosinone, un quesito sulle barriere mobili

Ad una prima occhiata le due foto pubblicate qui in basso sembrano essere state scattate nello stesso luogo di Frosinone e danno l’impressione di immortalare lo stesso “soggetto”. In effetti è in parte vera l’ultima parte della frase, visto che entrambe le immagini ritraggono le barriere mobili utilizzate per delimitare un tratto di strada destinato all’isola pedonale. Guardando meglio le foto, però, ci si accorgerà che la prima è stata scattata in via Aldo Moro, all’altezza dell’incrocio con Via Francesco Veccia, mentre la seconda è stata scattata in piazzale Vittorio Veneto, con il Palazzo della Prefettura sullo sfondo. Non c’è alcun intento polemico e non si vuole strumentalizzare la decisione di installare le stesse barriere mobili in due punti del capoluogo, quando ormai l’isola pedonale nel centro storico è andata in archivio. Però una domanda alla quale l’amministrazione comunale e, in particolare, l’assessore di riferimento dovrebbero rispondere va posta: vista la ben nota situazione di profondo rosso delle casse comunali, non si potevano semplicemente “trasferire” le barriere mobili di piazzale Vittorio Veneto in via Aldo Moro, risparmiando in questo modo denaro pubblico? Restiamo in attesa di una risposta e se lo spostamento non c’è stato perché a medio termine, magari durante il periodo natalizio, verrà di nuovo istituita l’isola pedonale nel centro storico, saremmo lieti di prenderne atto. (Gabriele Margani)

E’ assolutamente vietata la pubblicazione o la riproduzione delle foto su giornali, riviste o altri siti internet.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni