Atuttapagina.it

Frosinone, uniti per battere il Pontedera

La parola d’ordine è fare quadrato. Dopo giorni nei quali non sono mancate le polemiche – alimentate, va detto, dagli stessi giocatori – è giunto il momento di concentrarsi sulla sola cosa che deve stare a cuore a tutti: il Frosinone.
Domenica al Matusa arriva l’avversario più insidioso che potesse capitare e i giallazzurri lo affronteranno nel loro momento peggiore. Stellone si divide tra il lavoro sul campo e le riunioni con il preparatore atletico, per capire se potrà avere a disposizione Matteo Ciofani e Bertoncini. Sul primo l’ottimismo cresce ogni giorno di più: Ciofani appare del tutto ristabilito dalla noia muscolare e anche a livello di condizione c’è grande fiducia. Bertoncini è leggermente più indietro, se non altro perché è reduce da un periodo di stop più lungo rispetto al compagno. In ogni caso anche lui ha ripreso ad allenarsi regolarmente con il gruppo da questa settimana.
Proprio per le attuali difficoltà di formazione del Frosinone, è il caso di “fare gruppo”. Pur non entrando nel merito della decisione di autosospendere il tifo e rispettando quanto deciso in Curva Nord, domenica la squadra in campo avrà bisogno di essere incitata per fare in modo che i problemi in difesa vengano “mascherati” dal sostegno del pubblico, che in un campionato come la Prima Divisione può davvero fare la differenza. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni