Atuttapagina.it

La FMC Ferentino ospita Imola per la prima vittoria

Nella quinta giornata d’andata del torneo DNA Adecco Gold, la prima infrasettimanale, dopo il ko siciliano con Orlandina (68-66) la FMC Ferentino è alla ricerca della prima vittoria stagionale al Ponte Grande contro Imola. La settimana è stata contraddistinta dalla novità di mercato Luca Garri. L’argento olimpico ha firmato martedì mattina e subito si è reso disponibile per essere in campo già da questa sera.
Sarà il terzo incontro ufficiale tra le due formazioni. Lo scorso anno la FMC Ferentino ha perso entrambe le gare contro l’Andrea Costa Imola (87-88 al Ponte Grande, 73-66 fuori casa).
A presentare la gara, il coach Franco Gramenzi e il neo acquisto Luca Garri. L’allenatore vuole vedere finalmente i frutti del lavoro svolto: «Abbiamo certamente bisogno di concretizzare gli sforzi fatti in questi mesi. Con Orlandina abbiamo commesso troppi errori gratuiti che hanno favorito gli avversari. Garri è sicuramente un giocatore di qualità che potrà esserci utile. E’ appena arrivato e ha svolto solo due allenamenti con la squadra. Imola non sarà un avversario facile, anche perché quest’anno non ci saranno partite semplici. In questo momento bisogna credere nella forza del gruppo e lavorare in palestra preparando al meglio ogni singola partita».
Garri punta sulla forza dello spogliatoio: «Ho trovato un gruppo molto compatto e deciso a conquistare la prima vittoria stagionale a ogni costo contro Imola. Mi auguro il pubblico ci aiuti a uscire fuori da questa situazione. La squadra c’è e spero anche di potermi integrare quanto prima. Con due allenamenti non sarà facile per me poter dare il mio meglio per la causa amaranto. Mi sono tenuto allenato in questi mesi, ma non ho fatto pallacanestro in gruppo e questo chiaramente non mi consentirà di essere subito al meglio. Sono molto stimolato però. Ci aspettano tre partite in pochi giorni molto delicate (Imola, Biella e Veroli)».
Arbitri dell’incontro saranno Pasquale Pecorella di Trani, Gianguido Vanni Degli Onesti di Corno di Rosazzo e Nicola Mancini di Caserta. (Alessandro Andrelli)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni