Atuttapagina.it

Nocerina-Frosinone, Daspo per dirigente rossonero

E’ un collaboratore della Nocerina, probabilmente addirittura un dirigente, l’uomo che venerdì sera ha colpito con un pugno Robert Gucher al termine della partita vinta dal Frosinone. Per questa persona è stato emesso un provvedimento di Daspo da parte della Questura di Salerno.
Si legge nella nota pubblicata: «Il provvedimento è conseguenza dei fatti accaduti il 27 settembre 2013, presso lo Stadio “San Francesco”, dove si è svolto l’incontro di calcio Nocerina – Frosinone. Al termine dell’incontro, mentre gli atleti rientravano negli spogliatoi, il collaboratore della società molossa assumeva un atteggiamento violento e intimidatorio, colpendo deliberatamente 2 membri della compagine ciociara: con un pugno alla nuca il calciatore che indossava la maglia numero 4; con uno schiaffo un altro calciatore. La condotta violenta e antisportiva posta in essere dall’uomo, resa ancora più grave dalla considerazione che lo stesso opera nell’ambito dell’entourage dalla Nocerina Calcio, ripresa peraltro dalle telecamere del sistema di videosorveglianza presente negli spogliatoi dello stadio “San Francesco”, avrebbe potuto scatenare la reazione degli altri giocatori sia del Frosinone che della Nocerina, con gravi ricadute negative sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica».
Nel provvedimento si fa riferimento al «calciatore che indossava la maglia numero 4». Venerdì sera era Russo il giocatore che vestiva quella casacca, quindi oltre Gucher anche il difensore centrale è stato aggredito dal dirigente della Nocerina. (Ga.Ma.)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni