Atuttapagina.it

Provincia: «Diffondere i nostri vini nei ristoranti»

«Subito iniziative per diffusione a tappeto dei nostri vini nei ristoranti e negli alberghi della provincia». Il Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone Giuseppe Patrizi e il Commissario Vicario Anna Mancini sono stati la scorsa settimana a Piglio in occasione della Sagra dell’Uva e del Vino Cesanese.
«Desidero congratularmi – ha detto il Commissario – con il sindaco di Piglio, i dirigenti della Pro Loco, della Cantina Sociale Cesanese del Piglio e con tutti gli organizzatori della Sagra dell’Uva. In questo splendido paese della Ciociaria, fulcro di un sistema produttivo che si è fatto nobile e famoso per l’ottimo vino Docg, l’accoglienza festosa in occasione della celebrazione dell’uva Cesanese, un vero tesoro per il nostro territorio, ha attirato decine di migliaia di persone che sono accorse in questi giorni. Ritengo che la grande spinta economica che queste eccellenze possono dare a gran parte del nostro territorio debbano essere prese in considerazione con la massima serietà, senza perdere tempo, e debbano avere una spinta progettuale di prim’ordine. Come è noto, avevo già programmato di proporre l’apertura di un tavolo di lavoro dedicato alle attrattive agroalimentari, monumentali e culturali del nostro territorio in seno al Comitato per il Lavoro e lo Sviluppo della Provincia. Una proposta che avanzerò alla prossima riunione. La mia convinzione circa le enormi potenzialità ancora non sfruttate, dal punto di vista delle attrattive e, dunque, economiche delle eccellenze che il nostro territorio può vantare, si rafforza ogni giorno di più, frequentando sindaci e cittadinanze dei Comuni che sto visitando. Ritengo che si debba realizzare, per esempio, una delle più scontate iniziative come quella di far incontrare associazioni di albergatori e ristoranti e produttori di vino per stabilire le modalità di diffusione, a tappeto, dei nostri vini nel nostro territorio. Ciò prima di ogni altra iniziativa da prendere. Ovviamente mi rivolgerò agli specialisti del settore e alle associazioni di categoria per ottenere un supporto tecnico e fattivo in questa prima iniziativa».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni