Atuttapagina.it

Stellone: «Col Benevento con l’atteggiamento giusto»

Un passo indietro per quanto riguarda la cattiveria sotto porta rispetto alla precedente partita col Pontedera. Il Frosinone visto a Grosseto non è stato cinico come era capitato, invece, la settimana prima. La scarsa incisività ha permesso al Grosseto di pareggiare e, nei minuti finali, quasi di vincere. «Ma io non parlerei di scarsa cattiveria», la precisazione di Roberto Stellone. «Secondo me è stata più imprecisione la nostra. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo. Abbiamo sbagliato alcune occasioni per poca precisione, ma non ho visto una squadra poco cinica. E comunque lo ripeterò fino alla nausea: sarei molto più preoccupato se non arrivassimo a costruirle le palle gol».
Il Grosseto va dunque immediatamente archiviato, visto che domenica arriverà al Matusa un Benevento ferito da qualche passo falso di troppo. «Si tratta di una squadra che sta avendo dei problemi – ha spiegato Stellone -. Ciò nonostante, resta una formazione forte, guidata da un allenatore preparato che è anche una brava persona e con il quale mi sento spesso. Dovremo scendere in campo con lo stesso atteggiamento messo in mostra contro il Pontedera».
Le scelte tattiche di Stellone per il prossimo appuntamento sono legate allo stato di salute dei suoi giocatori, in particolare di quei difensori che sono alle prese con problemi fisici. «Crivello a partire da oggi tornerà ad allenarsi con la squadra, ma dopo quasi due mesi di inattività non sarà ancora pronto. Dobbiamo verificare come stanno Russo, Matteo Ciofani e Biasi, anche lui vittima di un piccolo infortunio. In base a quanti di questi giocatori avremo a disposizione, ci schiereremo con la difesa a tre o a quattro».

Foto di Luca Lisi

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni