Atuttapagina.it

Stellone: «Voglio una squadra avvelenata nel far gol»

C’è una frase pronunciata da Roberto Stellone in chiusura della conferenza stampa di questa mattina che anticipa le novità in attacco. «Dobbiamo essere avvelenati nel fare gol», ha affermato l’allenatore del Frosinone. Finora la squadra giallazzurra ha evidenziato scarsa incisività sotto rete, anche se i problemi attuali del Frosinone non sono solo quelli realizzativi.
I leoni ciociari, partiti alla volta di Marina di Pietrasanta dove alle 16 si sottoporranno alla seduta di rifinitura, cambiano pelle e tornano al 4-3-3. Domani contro il Viareggio il centrale dei tre di metà campo avrà un compito particolare da assolvere. Stellone si lascia involontariamente sfuggire il nome del giocatore scelto per quel ruolo: «Gori dovrà essere bravo nell’andare a prendere il trequartista avversario, Vannucchi, anche se non ci saranno marcature particolari».
Poi, sull’approccio alla partita, Stellone ha indicato la via: «A Viareggio voglio una squadra umile, una formazione che non scenda in campo credendo di aver già vinto, ma che abbia la pazienza di leggere le varie fasi del match». Sul gioco finora non esaltante l’allenatore la pensa così: «Ci possiamo esprimere sicuramente meglio, ma non posso essere scontento di quello che stiamo facendo. Dobbiamo migliorare in tante situazioni, ma siamo sulla strada giusta».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni