Atuttapagina.it

All’Unitalsi un mezzo attrezzato per trasporto disabili

La Provincia di Frosinone sostiene il “Progetto Mobilità Garantita”, presentato dalla Società P.M.G. ITALIA per dotare la Sottosezione UNITALSI di Frosinone di un mezzo opportunamente allestito da utilizzare per le esigenze di mobilità dei cittadini più disagiati e, particolarmente, disabili ed anziani nel territorio della Diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino, della quale fanno parte ventuno comuni della provincia.
Nello specifico, attraverso questa iniziativa che verrà finanziata da sponsor pubblici e privati, in particolare aziende del territorio, la Sottosezione UNITALSI di Frosinone avrà assegnato un veicolo Fiat Ducato attrezzato per la mobilità di sei carrozzine, destinato al trasporto di sei persone diversamente abili che potranno partecipare alle attività della Sottosezione UNITALSI di Frosinone nell’ambito della Diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino.
Inoltre, l’UNITALSI potrà autorizzare l’uso del mezzo in caso di particolari esigenze di persone in carrozzina che debbano recarsi presso strutture pubbliche o private per cure o cicli terapeutici, anche al fine di potenziare gli interventi di supporto domiciliare a favore della popolazione anziana.
La Provincia di Frosinone, oltre ad un contributo, ha deciso di sposare la causa della Sottosezione UNITALSI di Frosinone e patrocinare l’iniziativa, con la firma da parte del commissario Giuseppe Patrizi, dei sub commissari vicari Anna Mancini e Francesco Cappelli, della presidente della Sottosezione UNITALSI di Frosinone Maria Carla Traversari. Erano presenti anche Stefania Di Pancrazio, coordinatore P.M.G. Centro Sud Italia, e gli incaricati Anna Maria D’Arpino e Roberto Iadecola.
Partirà a giorni la campagna di ricerca sponsor da parte della P.M.G. ITALIA tra le aziende e gli esercizi commerciali del territorio al fine di finanziare il nuovo veicolo.
«Ho ritenuto doveroso – ha spiegato il commissario Giuseppe Patrizi – sposare la causa dell’UNITALSI Frosinone per mettere a disposizione dell’associazione e del meritorio obiettivo che persegue un veicolo attrezzato per il trasporto disabili e anziani. Il progetto di una società seria come la P.M.G. Italia è garanzia di buona riuscita dell’iniziativa, a cui, mi auguro, le aziende del territorio diano il giusto e dovuto sostegno, nell’ottica di contribuire a creare una società più inclusiva e perseguire quell’obiettivo di responsabilità sociale d’impresa sempre auspicato».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni