Atuttapagina.it

Area Frosinone-Anagni, dalla Regione altri 10 milioni

La Giunta regionale con una delibera ha stanziato ulteriori 10 milioni di euro per l’Accordo di programma di Frosinone-Anagni. Queste nuove risorse – aggiuntive ai 51 milioni già stanziati dalla Regione ad agosto – sono finalizzate a sostenere programmi di sviluppo turistico e di sviluppo industriale (inclusi quelli relativi alla trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli). «Un’ulteriore importante iniziativa per l’area industriale di Frosinone che conferma la nostra volontà di intervenire con misure concrete restituendo così speranza e nuove prospettive di crescita ad un territorio fortemente colpito dalla crisi economica», spiega il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. «Si tratta di uno sforzo finanziario particolarmente importante, che porta a 61 milioni di euro l’impegno della Regione per quest’area – continua l’assessore regionale alle Attività produttive, Guido Fabiani – da un lato per contrastare l’emergenza occupazionale e produttiva e dall’altro per delineare quegli interventi strutturali di medio-lungo periodo in grado di migliorare la competitività del Lazio e di mettere il territorio in condizione di agganciare la ripresa presente nelle aree internazionali economicamente più avanzate».
Il 2 agosto la Regione Lazio, il Ministero dello Sviluppo Economico, la Provincia di Frosinone e Invitalia e il Comune di Fiuggi avevano infatti sottoscritto l’Accordo di programma sul Sistema Locale del Lavoro Frosinone-Anagni (31 comuni della provincia di Frosinone) che prevedeva originariamente uno stanziamento complessivo di 81 milioni di euro, di cui 51 milioni a carico della Regione Lazio per strumenti di ingegneria finanziaria finalizzati al sostegno delle start up, della green economy, dell’innovazione, al sostegno delle imprese che partecipano ai contratti di rete, al Fondo Europeo per l’adeguamento alla Globalizzazione (Feg) per la realizzazione di un percorso integrato di riqualificazione e reinserimento lavorativo in favore di 1146 destinatari. La deliberazione di questa mattina della Giunta Regionale porta a 61 milioni il contributo della Regione e a 91 milioni lo stanziamento complessivo.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni