Atuttapagina.it

Frosinone, domeniche ecologiche e targhe alterne

Al fine del risanamento della qualità dell’aria e della salvaguardia della salute pubblica, l’amministrazione comunale di Frosinone ha disposto l’adozione di provvedimenti di limitazione del traffico veicolare nel centro urbano, in base a quanto stabilito dal “Piano di risanamento della qualità dell’aria” della Regione Lazio. L’obiettivo, infatti, è quello di evitare, prevenire o ridurre gli effetti dannosi per la salute umana e per l’ambiente, determinati dalla dispersione degli inquinanti in atmosfera con interventi che consistono in particolare nel divieto di circolazione domenicale (domeniche ecologiche), la circolazione a targhe alterne, il divieto di accensione di fuochi e l’istituzione di limiti massimi di temperatura in ambienti chiusi. Questi nello specifico i provvedimenti adottati dall’amministrazione comunale:

DOMENICHE ECOLOGICHE
– 10 novembre 2013;
– 26 gennaio 2014;
– 9 febbraio 2014;
– 23 marzo 2014.
In queste date non si potrà circolare nell’area urbana circoscritta dalle seguenti strade: via per Casamari (ex S.S. 214) – via degli Ernici (ex S.S. 155 per Fiuggi) – via dei Volsci (ex S.S. 156 dei Monti Lepini) – via Albinoni (ex via Licinio Refice) – via Pierluigi da Palestrina – via San Giuliano – via Vivaldi – via Corelli – via Jacobucci (ex S.S. 637 per Ceccano) – via Saragat (ex variante Casilina) – via Casilina Sud – via Fonte Corina – via Coroni – via San Liberatore – via Sant’Angelo – via Caio Mario – via Maria.
In quest’area la circolazione è interdetta dalle 8 alle 18 per tutti i mezzi ad uso privato.
Nella fascia urbana di via dei Volsci (ex S.S. 156 dei Monti Lepini) è vietata la circolazione ai veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate.
Sulle strade sopra citate, tuttavia, è consentita la circolazione ed è comunque consentito l’accesso di tutti i tipi di veicoli per raggiungere la più vicina strada di accesso alle aree destinate a parcheggio:
• piazzale Vittime Civili di Guerra (parcheggio a valle dell’amministrazione provinciale);
• piazzale 11 settembre 1943 (parcheggio a valle dell’amministrazione provinciale);
• piazza Salvo D’Acquisto (zona Sacro Cuore);
• piazza Sandro Pertini (Delegazione comunale “Scalo”);
• piazza Falcone e Borsellino (parcheggio antistante la Villa comunale);
• piazzale Europa;
• parcheggio Questura in via Vado del Tufo.
Da queste piazze sarà possibile raggiungere le zone del centro urbano mediante i mezzi di trasporto pubblico.

TRASPORTO PUBBLICO ALTERNATIVO NELLE DOMENICHE ECOLOGICHE
Nelle giornate ecologiche sarà attivo l’ascensore inclinato, il tradizionale servizio di trasporto pubblico festivo e, inoltre, saranno istituite 2 navette di collegamento tra i parcheggi situati nella parte bassa della città ed il centro storico di Frosinone. La partenza dei mezzi avverrà ogni 30 minuti nella fascia oraria dalle 8 alle 18.
NAVETTA “A”
Capolinea piazza Sandro Pertini (parcheggio delegazione Scalo) – via Mascagni – piazzale Kambo – viale America Latina – piazza Gramsci (parcheggio) – via Fosse Ardeatine – piazza Risorgimento – via Paleario – piazza Garibaldi – via Minghetti – piazzale Vittorio Veneto – Corso della Repubblica – viale Mazzini – Campo Sportivo – via Marittima – via Mascagni – piazza Sandro Pertini.
NAVETTA “B”
Capolinea piazza Salvo D’Acquisto – via Po – via Aldo Moro – piazzale De Matthaeis – via Cicerone – piazza Falcone e Borsellino (parcheggio antistante Villa comunale) – via Madonna Della Neve – via Tiburtina – viale Roma – piazzale Vittorio Veneto – Corso della Repubblica – via Fosse Ardeatine – Tunnel – piazzale De Matthaeis – via Adige – piazza Salvo D’Acquisto.

CHI PUÒ CIRCOLARE
• i veicoli adibiti a servizi di polizia;
• i veicoli adibiti a pubblici servizi;
• i veicoli adibiti a servizio di persone invalide in possesso del contrassegno di cui al Dpr 495/2012;
• i veicoli autorizzati per esigenze speciali;
• i veicoli adibiti a compiti di sicurezza;
• i veicoli adibiti a servizi di pronto soccorso;
• i veicoli di trasporto pubblico;
• i veicoli adibiti a servizio di protezione civile;
• i veicoli espressamente autorizzati dal corpo di polizia locale per motivazioni di carattere pubblico e sanitario.

TARGHE ALTERNE
È prevista la circolazione a targhe alterne dal 30 dicembre 2013 al 31 marzo 2014, nella fascia oraria dalle 8:30 alle 20:30, nelle giornate di:
• lunedì (circolazione consentita ai veicoli con targa dispari);
• venerdì (circolazione consentita ai veicoli con targa pari o zero).
In deroga potranno circolare i veicoli a basso impatto ambientale ovvero:
• elettrici;
• ibridi;
• a metano;
• gpl;
• diesel dotati di filtro antiparticolato (FAP);
• veicoli euro 2 e successivi alimentati a benzina;
• diesel euro 3 e successivi;
• i veicoli adibiti a servizi di polizia;
• i veicoli adibiti a pubblici servizi;
• i veicoli adibiti a servizio di persone invalide in possesso del contrassegno di cui al Dpr 495/2012;
• i veicoli autorizzati per esigenze speciali;
• i veicoli adibiti a compiti di sicurezza;
• i veicoli adibiti a servizi di pronto soccorso;
• i veicoli di trasporto pubblico;
• i veicoli adibiti a servizio di protezione civile;
• i veicoli espressamente autorizzati dal corpo di polizia locale per motivazioni di carattere pubblico e sanitario.
Dal 30 dicembre 2013 al 31 marzo 2014 è istituito l’obbligo di spegnimento dei motori per i veicoli adibiti a trasporto merci durante la fase di carico e di scarico, per tutti i veicoli durante le soste agli impianti semaforici e comunque per soste superiori al minuto e per i veicoli adibiti al trasporto pubblico durante le soste nelle aree di sosta o di scambio.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni