Atuttapagina.it

Frosinone, i bambini colorano la festa dell’albero

Nella giornata di ieri, presso il giardino della piastra del quartiere Cavoni, a Frosinone, si è svolta la “Giornata nazionale degli alberi”, in adesione all’iniziativa “AlberiAmo la Città”, patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
Alla presenza delle scolaresche delle scuole primarie del capoluogo, del sindaco Nicola Ottaviani, del vicesindaco ed assessore all’Ambiente Fulvio De Santis, dell’assessore alla Pubblica Istruzione Claudio Caparrelli e di tanti cittadini, sono stati messi a dimora alcuni salici piangenti ed alcuni alberi di ambra.
In totale, nel giardino della piastra, sono stati impiantati più di 20 alberi che contribuiranno a dare decoro all’intera area e svolgere una funzione fondamentale per la salute e la sicurezza pubblica.
Si riconosce all’albero, infatti, un ruolo importante nella riduzione delle emissioni di gas, la prevenzione del dissesto idrogeologico e la protezione del suolo, nonché un valore culturale e di bellezza la cui difesa nel tempo ha consentito la costruzione del paesaggio italiano.
L’amministrazione comunale e l’Assessorato all’Ambiente in particolare ribadiscono il proprio forte impegno per l’applicazione della nuova legge sul verde urbano “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”, in quanto, nonostante  i limiti, rappresenta una novità importante nel panorama italiano.
Tale legge conferisce ai comuni compiti, ruoli e funzioni importanti per lo sviluppo degli spazi verdi urbani, come la promozione e l’incremento degli spazi verdi urbani, di «cinture verdi» intorno alle conurbazioni per delimitare gli spazi urbani, risparmio del suolo e della salvaguardia delle aree comunali non urbanizzate. L’Assessorato all’Ambiente, nel ritenere che il verde possa svolgere un ruolo strategico per una diversa qualità della vita all’interno delle aree urbane, sottolinea come in questi mesi sia stato impegnato verso interventi di messa a dimora di oltre 100 alberi di media grandezza, migliaia di piante fiorite, di recupero di un importante spazio verde abbandonato di circa due ettari che diventerà un parco urbano, il “Parco delle Sorgenti”.
«L’amministrazione Ottaviani – ha detto il vicesindaco Fulvio De Santis – fin dal primo giorno è impegnata costantemente nel recupero del decoro urbano e nella protezione e nella valorizzazione dell’ambiente. Inoltre, con iniziative come questa, l’amministrazione comunale vuole svolgere anche la funzione pedagogica di educare le nuove generazioni ad avere rispetto per l’ambiente in cui si vive e a contribuire fattivamente a fare della propria città un posto sempre migliore dove vivere. Il risultato ottenuto ai Cavoni è di grande importanza perché si sta lavorando per ridare la giusta dignità ad un quartiere che merita grande attenzione, dopo essere stato abbandonato per anni. Voglio rivolgere un sentito ringraziamento a tutto il settore ambiente per la preziosa opera svolta, con una citazione particolare per Italo Pelagalli, per l’agronomo comunale Giuseppe Sarracino e per il funzionario Domenico Nanè. Un ringraziamento particolare va, poi, al direttore della casa circondariale di Frosinone, dottoressa Luisa Pesante, poiché i lavori al giardino della piastra sono stati effettuati con il contributo di alcuni detenuti».
«Instillare fin da piccoli, negli studenti delle nostre scuole, la cultura del rispetto dell’ambiente – ha detto il sindaco Nicola Ottaviani – è la mossa vincente per creare cittadini modello, animati da lodevole coscienza civica. Questa importante iniziativa di piantumazione di nuovi alberi nell’ambito della Giornata nazionale dell’albero, inoltre, va ad incidere in un quartiere, come quello di Cavoni, cui l’amministrazione comunale sta dedicando grandi attenzioni e continuerà a farlo per il prossimo futuro. L’istituzione di una stazione di bike sharing, che ha ottenuto notevole gradimento da parte dei residenti, e questa iniziativa stanno a dimostrarlo».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni