Atuttapagina.it

Frosinone, sette indisponibili col Gubbio

Se Atene piange… All’emergenza in casa del Gubbio, che sabato – fischio d’inizio alle 14:30 – si presenterà al Matusa con ben dieci assenti, risponde il Frosinone con sette indisponibili. Stellone, in una sfida importantissima per riavvicinarsi al primo posto, dovrà fare a meno degli squalificati Russo (nella foto di Luca Lisi) e Paganini e degli infortunati Soddimo, Biasi, Formato, Crescenzi e Campagna. In effetti quattro di questi sette giocatori – i giovani Paganini, Formato, Crescenzi e Campagna – non sono titolari e gli ultimi tre giocatori citati non hanno neppure collezionato un minuto in campionato: le loro assenze, insomma, “peseranno” in misura minore rispetto a quelle degli altri tre.
Fortunatamente Stellone ha recuperato del tutto Zappino, così come pure Gori. Il portierone giallazzurro ieri non si era allenato per un fastidio al ginocchio, mentre il giovane regista era rimasto ai box per via di un affaticamento agli adduttori: oggi entrambi sono rientrati col gruppo.
Contro il Gubbio il Frosinone tornerà a schierarsi con la difesa a quattro, con il dubbio tra il 4-4-2, il 4-3-1-2 e il 4-3-3 come modulo che verrà adottato. Alla fine la scelta dovrebbe cadere sulla prima soluzione. Davanti a Zappino giocheranno Frabotta sulla fascia destra, Matteo Ciofani su quella sinistra e Bertoncini e Blanchard al centro, con Crivello che si rivedrà in panchina a distanza di due mesi dall’infortunio. A centrocampo Gessa e Frara saranno ancora gli esterni rispettivamente a destra e a sinistra, con Altobelli che al centro potrebbe far coppia con Gucher. In avanti confermatissimi Daniel Ciofani e Curiale.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni