Atuttapagina.it

La Globo Sora contro Castellana per non fermarsi

Domani alle 18 torna finalmente a giocare davanti al suo pubblico la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e lo farà in un incontro presentato dalla Casa di Cura Privata Villa Gioia, partner clinico della squadra.
Al PalaGlobo “Luca Polsinelli” è tutto pronto per il “Villa Gioia Match”, la sfida contro la Materdominivolley.it Castellana Grotte.
Dopo però una settimana di preparazione a questa gara, coach Fenoglio assieme a tutto il suo staff tecnico e agli atleti dovranno rivedere la strategia precedentemente decisa di adottare per affrontare l’avversario di giornata che ha cambiato improvvisamente volto. È notizia di ieri infatti che tra le fila castellanesi non ci sia più lo schiacciatore cubano dal passaporto sportivo italiano Ivan Benito Ruiz. La società ha reso nota e ufficializzato la notizia della rescissione consensuale del contratto, con entrambe le parti che hanno trovato un’intesa per la risoluzione anticipata del loro accordo sportivo. Per cui domani a schiacciare da posto 4 per la Materdominivolley.it non ci sarà sicuramente Benito, ma per quanto riguarda il suo successore non è detto che il club non riservi qualche sorpresa di mercato che da qualche giorno si è riaperto alle trattative. I rumors girano nell’ambiente pallavolistico già da un po’, ma in attesa di qualsiasi ufficialità da parte del vertice societario pugliese parliamo di questa formazione tenendo conto degli atleti già appartenenti alla rosa.
La Materdominivolley.it Castellana Grotte si riaffaccia sui grandi palcoscenici del volley dopo la cessione del titolo sportivo di Serie A2 al termine della stagione sportiva 2008/2009 e lo fa con un progetto giovani che propone un roster dall’età media bassissima, ben dodici gli Under 23 in organico.
I “vecchietti”, o meglio gli esperti che guideranno i giovani, sono rimasti a questo punto in due, il classe ’79 Roberto Cazzaniga e l’irriducibile Maurizio Castellano, nato a Vico Equense il 17 febbraio 1971. Quindi, se da una parte la Materdominivolley.it può vantare di essere la squadra più giovane del campionato e una tra quelle con zero stranieri, dall’altra ha l’atleta meno giovane di tutta la Serie A2, appunto il quarantaduenne Castellano.
Il sestetto guidato da coach Fanizza con la diagonale Pellegrino-Cazzaniga, le bande Castellano e forse Civita a sostituire l’ormai ex Ruiz, i centrali Sperandio-Spadavecchia e i liberi Primavera e Battista non ha ancora incassato alcun punto, ma solo colpi inflitti da Avellino e Potenza Picena tra le mura amiche e da Monza in trasferta. (Carla De Caris – Ufficio Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)

Foto di Claudia Di Lollo

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni