Atuttapagina.it

Sale la febbre del derby, Veroli è pronto

Sale la febbre del derby. A poco più di 24 ore dal big match che domani alle 18 vedrà il GZC Basket Veroli impegnato sul parquet del Ferentino, l’ambiente giallorosso appare sempre più surriscaldato e pronto per la grande sfida. Una gara alla quale il Veroli arriva forte del primato in classifica, frutto di un avvio strepitoso di campionato che ha visto la squadra del presidente Massimo Uccioli vincere 5 partite su 6 mettendo nel carniere 10 punti e battendo corazzate del calibro di Trento, Brescia e Biella. Al contrario, il Ferentino, protagonista in estate di una campagna acquisti di altissimo livello e partito con i favori dei pronostici, si trova relegato al penultimo posto della graduatoria con appena 2 punti. Una classifica che tuttavia non esalta né illude il coach del Basket Veroli Marco Ramondino, che nella conferenza stampa di presentazione ha infatti dichiarato: «La classifica non deve indurre a facili ottimismi. Il Ferentino è una squadra di altissimo livello, con ottime individualità e un roster profondo. In più, sulla sua panchina siede un allenatore come Gramenzi che nel corso degli anni ha saputo dimostrare tutte le sue qualità, disponendo di un vasto ventaglio di soluzioni tattiche sia in difesa che in attacco».
«Sarà una partita durissima – ha proseguito Ramondino -, in cui di certo giocherà un ruolo importantissimo il fattore campo, il pubblico, e che dovremo giocare, come sempre del resto, con grande determinazione e cercando di andare ancora una volta oltre i nostri limiti. Certamente, da parte nostra non snatureremo il nostro approccio alla gara: indipendentemente da ciò che il geniale Gramenzi potrà fare, noi giocheremo tutte le nostre carte puntando di nuovo sul gruppo, sul controllo del ritmo, sulla difesa, sull’atteggiamento mentale giusto che i miei ragazzi hanno fin qui dimostrato di avere, sia in casa sia, soprattutto, in trasferta. Inoltre, i nostri giocatori stanno dimostrando di avere molto a cuore il loro lavoro, hanno voglia di giocare, di dimostrare il loro valore, in campo danno il massimo e poi a questa stagione ci tengono in maniera speciale».
«Logico, comunque – ha detto ancora il coach giallorosso -, che avvertano quanto l’ambiente sia eccitato per questo derby e quindi sentono il peso della responsabilità che grava sulle loro spalle, ma sono tutti maturi e pronti a giocarsela fino in fondo. Va poi considerato che una forte pressione ce l’avrà soprattutto chi ha le aspettative maggiori di vincere perché ha fatto grossi investimenti nella costruzione della squadra, chi gioca in casa. E quindi alla fine i due elementi si compenseranno. Da parte nostra, sapendo che il Ferentino ha notevole qualità e grandi potenzialità offensive, cercheremo di impedire ai gigliati di mettere in pratica il loro gioco in velocità. Noi siamo pronti».
«L’unico rammarico – ha concluso Ramondino – sono gli infortuni che in settimana hanno colpito Blizzard, Samuels e Fabiani. Sono sicuro che il nostro staff medico li renderà disponibili per domenica, ma non so quale potrà essere la loro percentuale di efficienza».
Infine, va segnalato che i 200 biglietti messi a disposizione del Basket Veroli sono stati venduti in poche ore e quindi domani al Palasport Ponte Grande di Ferentino salirà alto e forte il grido “forza Veroli”. (Ufficio Stampa Basket Veroli)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni