Atuttapagina.it

Sciopero generale, protesta contro la Legge di Stabilità

Quattro ore di sciopero generale per protestare contro la Legge di Stabilità voluta dal Governo di Enrico Letta. La provincia di Frosinone ha scelto la giornata di ieri per manifestare la propria contrarietà a un provvedimento che, a detta delle confederazioni sindacali CGIL, CISL e UIL, alle quali si è aggiunta la UGL, non va incontro alle esigenze del Paese. A Frosinone i sindacati hanno organizzato, nella mattinata di ieri, un presidio presso piazza della Libertà, davanti la sede della Prefettura.
La Legge di Stabilità non viene considerata una misura adeguata per affrontare la crisi. I segretari provinciali di CGIL, CISL, UIL e UGL hanno redatto un documento nel quale vengono contestati i punti del provvedimento del Governo che non appaiono idonei a far ripartire l’economia e ad affrontare il problema del lavoro e a contrastare la disoccupazione. Intorno a metà mattinata i segretari provinciali e le rispettive segreterie delle organizzazioni sindacali sono stati ricevuti dal Prefetto di Frosinone, il quale ha ascoltato le ragioni della protesta e si è impegnato a scrivere una lettera indirizzata al Governo e al Ministero dell’Interno per comunicare le richieste dei sindacati.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni