Atuttapagina.it

Bilancio Lazio, approvato il rendiconto regionale 2012

Il Consiglio regionale ha approvato – con 35 voti a favore, 7 contrari e un astenuto – il rendiconto generale 2012 della Regione Lazio. Approvato anche il conto consuntivo del Consiglio per l’esercizio 2012. Presente il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, l’Aula ha approvato anche il “Documento di economia e finanza regionale 2014-2016”.
Secondo il rendiconto generale della Regione Lazio, al 31 dicembre 2012 risultavano entrate complessive accertate per 28,325 milioni di euro, spese complessive impegnate per 32,787 milioni, con un disavanzo di 4,462 milioni di euro. All’interno della contabilità regionale il consuntivo del Consiglio per l’esercizio finanziario 2012 si presenta con 76.970.465 euro di entrate e 74.401.528 euro di uscite in termini di competenza. Sia il rendiconto generale sia il consuntivo del Consiglio per la prima volta sono stati parificati dalla Corte dei Conti, come prescritto dal decreto legge 174/2012 in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali. Quest’anno torna all’esame del Consiglio un atto di programmazione economica e finanziaria pluriennale. L’ultimo approvato dall’Aula è quello relativo al triennio 2009-2011. L’approvazione del nuovo documento di programmazione è un atto dovuto, in base alla più recente normativa nazionale, come ha spiegato all’Aula l’assessore al Bilancio Alessandra Sartore.
Con il “Documento di economia e finanza regionale 2014-2016”, nel quale peraltro si annuncia la prossima pubblicazione del Documento strategico di programmazione 2013-2018 (Dsp), si va a delineare il quadro di programmazione della Giunta Zingaretti per gli anni a venire. Partendo dall’analisi del ciclo economico attuale, caratterizzato da una caduta della domanda e da una flessione degli occupati, il documento di economia e finanza regionale individua sette macro aree d’intervento con i rispettivi indirizzi programmatici, che riguardano soprattutto il sostegno all’impresa e all’occupazione.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni