Atuttapagina.it

Bilancio Lazio, diminuiscono le spese del Consiglio

Il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori, ha illustrato in commissione Bilancio, presieduta da Mauro Buschini, le linee guida del bilancio di previsione del Consiglio regionale per gli esercizi finanziari 2013, 2014 e 2015. La spesa prevista ammonta a circa 66 milioni di euro per ciascuna annualità considerata, alla quale si vanno ad aggiungere le spese per ritenute previdenziali e assistenziali relative alle indennità dei consiglieri, dei vitalizi, dei consulenti, classificate come partite di giro, contro i 74,4 milioni di euro del 2012.
«Il consuntivo 2012 che ha approvato l’Ufficio di presidenza è stato prima parificato dalla Corte dei Conti, assieme al Rendiconto generale della Regione Lazio», ha spiegato Leodori, il quale ha anche sottolineato che il bilancio per il 2014 si presenta con una ulteriore riduzione della spesa rispetto a quanto riportato nel preconsuntivo 2013. «Rispetto ai tagli ai gruppi consiliari e al personale, siamo arrivati a un livello di non ulteriore aggressione della spesa – ha proseguito Leodori -, ma dovremo verificare la possibilità di ulteriori tagli alla scadenza di alcuni contratti di servizi e utenze: pulizie, giardinaggio, riscaldamento, vigilanza». Nella nuova veste il bilancio regionale armonizzato del Consiglio regionale prevede entrate per 65.742.130 euro dal bilancio della Regione e 202.916 euro erogati dall’Autorità per le garanzie delle comunicazioni per il funzionamento del Comitato regionale delle comunicazioni (Corecom).

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni