Atuttapagina.it

Blitz in Corso Francia, un nuovo arresto per droga

Dopo l’irruzione avvenuta lo scorso 8 novembre in Corso Francia, a Frosinone, che ha portato al sequestro di 300 dosi di marijuana, 80 di cocaina ed all’arresto di una sentinella del gruppo, finisce in manette il titolare della casa utilizzata per il commercio della droga.
Le indagini dei carabinieri e della Polizia hanno consentito di accertare che il ragazzo si era impossessato dell’immobile in modo abusivo subentrando all’assegnatario che illegalmente glielo aveva ceduto.
Il ventenne ciociaro aveva iniziato a ristrutturare l’appartamento utilizzando materiali di gran pregio che riusciva ad acquistare grazie agli incassi del redditizio mercato della droga.
La struttura del gruppo “modello Scampia” è risultata capeggiata proprio dal ragazzo, che, sebbene avesse negato ogni coinvolgimento nella precedente attività di spaccio finita nel mirino degli investigatori, di fatto era il “capo” della stessa.
Il colpo inferto lo scorso mese aveva costretto il boss ad attuare nuove strategie per il commercio della droga che potessero eludere i controlli di polizia.
Durante le perquisizioni, infatti, gli investigatori hanno rinvenuto 5.000 euro in contanti nella disponibilità dell’arrestato, mentre diverse dosi di cocaina, marijuana ed hashish sono state recuperate in un appartamento attiguo.
Con l’arresto di oggi è stato possibile decapitare una pericolosa organizzazione criminale che gestiva il mercato locale della droga.

Nella foto di una nostra lettrice l’elicottero dei carabinieri che partecipò all’operazione di novembre sorvolando l’area intorno a Corso Francia.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni