Atuttapagina.it

Comitato per lo Sviluppo, Di Nota nel Tavolo tecnico

«Sono davvero onorato di far parte del Tavolo tecnico sull’indotto Fiat insediato all’interno del Comitato per lo Sviluppo della Provincia di Frosinone. Ringrazio il commissario Patrizi per aver voluto inserirmi in tale autorevole organismo, riconoscendo così l’ottimo lavoro che avevamo avviato con l’Unione Cinquecittà e il Comune di Piedimonte, dando vita alla Cabina di Regia dei sindaci per la tutela dello stabilimento di Piedimonte». Lo afferma Antonio Di Nota, presidente dell’Unione Cinquecittà.
«Attraverso il Comitato per lo Sviluppo – prosegue Di Nota -, la sua autorevolezza e facendo seguito ai già brillantissimi risultati ottenuti per la Valle del Sacco, speriamo di potere intervenire in maniera concreta per il comparto auto, anche intercettando le possibilità offerte dai fondi comunitari e con il Piano Cars 2020. Le notizie riportate dall’autorevole agenzia Bloomberg, poi, che annunciano investimenti dell’azienda torinese a Cassino, in particolare insistendo sulla produzione Alfa Romeo, sono molto incoraggianti e aprono uno spiraglio di futuro meno grigio. Ecco perché va elogiata l’idea del commissario Patrizi di insediare il tavolo sull’indotto automobilistico: perché coglie il momento opportuno in cui le istituzioni debbono intervenire a tutela e salvaguardia della produzione, perché l’occasione è propizia. Mi complimento con Giuseppe Patrizi, dunque, e rinnovo la mia piena disponibilità a collaborare».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni