Atuttapagina.it

Convivium, con il cuore in Rwanda

Domani a Convivium, a Fiuggi, presso l’Hotel Fiuggi Terme, Loredana Piazzai e Mario Limodio ci racconteranno la “loro Africa”. Loredana Piazzai è pediatra di famiglia dal 1983 e dal 2007, insieme ad altri colleghi, si occupa di un progetto della Caritas di Frosinone che ha come obiettivo il miglioramento delle condizioni sanitarie in un distretto rwandese molto vasto, situato nella regione dei grandi laghi, nella diocesi di Nyundo. Nel 2007 la dottoressa Piazzai e il dottor Limodio insieme ad altri colleghi partirono per la prima volta per il Rwanda iniziando a monitorare le condizioni generali della popolazione, decidendo quindi di realizzare di intervento:
a) collaborazione con l’ospedale di Murunda, con presenza in loco di medici della nostra provincia, al fine di perfezionare le tecniche chirurgiche e approntare nuovi e più efficaci approcci terapeutici;
b) miglioramento dello stato di salute dei bambini e ragazzi (circa 700) che sono attualmente ospitati nell’orfanotrofio di Nyundo, il più grande del Rwanda.
L’iniziativa di cui si occupano in questo momento riguarda il cambiamento della dieta dei bambini con età compresa tra 1 e 5 anni. Il progetto coinvolge medici, dietisti, infermieri, volontari e tutto il personale dell’orfanotrofio che con entusiasmo ha accettato di collaborare con i medici ciociari.
Gli interventi di questi nostri medici hanno l’intento di “portare la canna da pesca e non il pesce”, come ama dire il dottor Limodio, infettivologo presso l’ospedale di Frosinone. I sanitari non sono arretrati neanche di fronte all’ennesima guerra che ha sconvolto questo già disastrato Paese e, nonostante il grave pericolo, sono partiti comunque perché all’ospedale di Murunda li stavano aspettando e soprattutto li aspettavano i 700 orfani. Non è facile il compito che questi eccellenti medici si sono assunti e a Convivium Loredana Piazzai e Mario Limodio racconteranno le tante storie dei bambini rwandesi che sono come tutti gli altri bambini del mondo e che, nonostante la guerra, la fame e mille altre privazioni, sorridono e giocano e soprattutto vogliono diventare grandi. Niente di più difficile in un Paese come il Rwanda, ma Loredana Piazzai, Mario Limodio, Fabio Falco e tanti altri ci stanno provando.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni