Atuttapagina.it

Frosinone, presentata la stagione teatrale

Torna la stagione teatrale a Frosinone. Dopo quasi dieci anni di assenza, con la sola eccezione dell’edizione sperimentale dell’anno passato, il capoluogo riavrà a partire dal 20 dicembre una stagione teatrale. La presentazione della rassegna è avvenuta ieri mattina nella Villa Comunale di Frosinone alla presenza dell’assessore alla Cultura Gianpiero Fabrizi, del direttore di Atcl (Associazione teatri comuni del Lazio) Luca Fornari e della nota attrice Serena Autieri, che aprirà la stagione teatrale del capoluogo venerdì alle 21 al Nestor con l’opera “La Sciantosa” di Vincenzo Incenzo e la regia di Gino Landi. Da sottolineare che per l’opera suddetta si tratta del debutto assoluto in un teatro al chiuso. Quest’anno è stata pensata un’iniziativa rivolta ai ragazzi denominata “Teatro Matinèe”, con la quale si punta a coinvolgere gli studenti delle scuole del capoluogo facendoli partecipare alle rappresentazioni teatrali che si terranno sempre di mattina. Il debutto per “Teatro Matinèe” sarà per giovedì alle 11 sempre con Serena Autieri e “La Sciantosa”.
«Sono davvero felice di debuttare a Frosinone – ha dichiarato la bella e brava attrice partenopea Serena Autieri -, dove si registra grande entusiasmo per il ritorno del teatro, dopo diversi anni di assenza. Voglio inoltre ringraziare l’amministrazione comunale per aver creduto, in un momento molto difficile del nostro Paese, nell’importante ruolo della cultura e del teatro in particolare».
«E’ davvero con grande entusiasmo che annunciamo la stagione teatrale di Frosinone – ha commentato l’assessore alla Cultura Gianpiero Fabrizi – con una presenza di attori e spettacoli di un certo spessore. Ancora una volta la nostra amministrazione ha tenuto fede agli impegni presi con la cittadinanza ed è riuscita nell’intento di riportare il teatro con la T maiuscola nella nostra città. La presenza stessa della nota attrice Serena Autieri oggi a Frosinone e il crescente entusiasmo in città con abbonamenti e singoli biglietti che stanno andando a ruba sono la testimonianza più bella che il voler puntare sulla cultura, come da sempre sta facendo questa amministrazione, sia una scelta saggia che proietta la nostra città verso un futuro migliore».
«Siamo davvero contenti – ha aggiunto il direttore di Atcl Luca Fornari – che una città così importante, nonché capoluogo di provincia, come Frosinone, abbia ripreso un discorso di rilievo sulla cultura. Oltre alla stagione teatrale il prossimo anno ci saranno altre iniziative di spessore per Frosinone ed in particolare eventi che riguardano le scuole».
Questi gli spettacoli in programma al Nestor, nell’occasione rimesso a nuovo, tutti con inizio alle 21, con il debutto venerdì di Serena Autieri con “La Sciantosa”. Poi a seguire: 8 gennaio “Lezioni Americane” con Giorgio Albertazzi; 24 gennaio “A ciascuno il suo” con Sebastiano Somma, Daniela Riggi e Gaetano Aronica; 7 febbraio “Italia mia Italia” con Maddalena Crippa; 17 febbraio “Ladro di razza” con Massimo Dapporto, Susanna Marcomeni e Blas Roca Rey; 3 marzo “Erano tutti miei figli” con Mariano Rigilo, Anna Teresa Rossini, Rube Sigillo e Silvia Siravo; 2 aprile “Cani e Gatti” con Luigi De Filippo.
I prezzi per gli abbonamenti (otto spettacoli) sono per il primo settore 90 euro intero e 80 ridotto, secondo settore 80 euro intero e 70 ridotto, galleria 70 euro intero e 60 ridotto. Mentre per i singoli spettacoli i biglietti hanno il seguente costo: per il primo settore 16 euro intero e 15 ridotto, secondo settore 13 euro e 12 ridotto, galleria 11 euro intero e 10 ridotto.
Per informazioni e acquisto abbonamenti e biglietti ci si può rivolgere ai seguenti recapiti: Multisala Nestor telefono 348.7749362 e info@multisalanestor.it oppure al Comune di Frosinone ai numeri telefonici 0775.265586 e 0775.65591.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni