Atuttapagina.it

Frosinone, Serena Autieri apre la stagione teatrale

Ad aprire la rassegna teatrale a Frosinone, questa sera alle 21 al Nestor, sarà Serena Autieri con l’opera “La Sciantosa” di Vincenzo Incenzo e la regia di Gino Landi.
Serena Autieri insieme ai suoi musicisti rilegge Elvira Donnarumma, detta “A capinera napulitana”, regina indiscussa dei cafè chantant d’inizio ‘900, anticonformista e antidiva, amata da Eleonora Duse e Matilde Serao. Dai brani più conosciuti e coinvolgenti, quali “A tazza ‘e cafè” e “Come facette mammeta”, a classici passionali immortali come “I te vurria vasà” e “Reginella”, sino a perle nascoste come “Serenata napulitana” e “Chiove”, oggi ascoltabili solo con il grammofono a tromba, Serena Autieri entra nei luoghi e nei codici del caffè-concerto e del varietà, vero e proprio spartiacque tra la musica di Napoli che fu e quella che verrà, con un significativo lavoro di ricerca e rivalutazione nel repertorio dei primi del ‘900, prima che la canzone della “Bella epoque” ceda il passo all’inno patriottico con l’entrata in guerra dell’Italia. Tra una “mossa”, una rima recitata e una lacrima, si ritrovano quelle radici poetiche e melodiche ottocentesche e quei profumi arabi, saraceni, americani che Napoli, crocicchio di riferimenti locali e stimoli provenienti da ogni latitudine, ha ruminato e restituito al mondo nella sua inconfondibile cifra.
«Sono davvero felice di debuttare a Frosinone – ha dichiarato lunedì scorso in conferenza stampa la bella e brava attrice partenopea Serena Autieri -, dove si registra grande entusiasmo per il ritorno del teatro, dopo diversi anni di assenza. Voglio inoltre ringraziare l’amministrazione comunale per aver creduto, in un momento molto difficile del nostro Paese, nell’importante ruolo della cultura e del teatro in particolare».
Questi nel dettaglio tutti gli spettacoli in programma al Nestor, nell’occasione rimesso a nuovo, tutti con inizio alle 21, con il debutto questa sera di Serena Autieri con “La Sciantosa”: 8 gennaio “Lezioni Americane” con Giorgio Albertazzi; 24 gennaio “A ciascuno il suo” con Sebastiano Somma, Daniela Riggi e Gaetano Aronica; 7 febbraio “Italia mia Italia” con Maddalena Crippa; 17 febbraio “Ladro di razza” con Massimo Dapporto, Susanna Marcomeni e Blas Roca Rey; 3 marzo “Erano tutti miei figli” con Mariano Rigilo, Anna Teresa Rossini, Rube Sigillo e Silvia Siravo; 2 aprile “Cani e Gatti” con Luigi De Filippo.
I prezzi per gli abbonamenti (otto spettacoli) sono per il primo settore 90 euro intero e 80 ridotto, secondo settore 80 euro intero e 70 ridotto, galleria 70 euro intero e 60 ridotto. Mentre per i singoli spettacoli i biglietti hanno il seguente costo: per il primo settore 16 euro intero e 15 ridotto, secondo settore 13 euro e 12 ridotto, galleria 11 euro intero e 10 ridotto. Per informazioni e acquisto abbonamenti e biglietti ci si può rivolgere ai seguenti recapiti: Multisala Nestor telefono 348.7749362 e info@multisalanestor.it oppure al Comune di Frosinone ai numeri telefonici 0775.265586 e 0775.65591.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni