Atuttapagina.it

Frosinone, sette partite per volare verso la B

Sette partite per superare il Perugia e prendere il largo in testa alla classifica, sfruttando la prima parte più agevole del girone di ritorno. E’ l’obiettivo del Frosinone nel prossimo mese e mezzo, tenuto conto che la maggior parte degli scontri diretti è concentrata a fine stagione e che a quegli appuntamenti ci si vuole arrivare davanti a tutti.
Si partirà dalla sfida sul campo dell’Ascoli, alle prese con la burrascosa situazione societaria. Poi c’è il doppio impegno contro le due formazioni più forti tra le sette che il Frosinone affronterà in successione nel nuovo anno: il Pisa e il Catanzaro, però, dovranno venire al Matusa e i giallazzurri possono sfruttare il fattore campo. A seguire ci saranno il Barletta in trasferta, la Nocerina in casa, la Paganese fuori casa e il Viareggio al Matusa. Sette partite nelle quali bisognerà conquistare quanti più punti possibili: diciassette o diciotto punti è un obiettivo alla portata del Frosinone e deve essere questo il traguardo da tagliare, con la speranza di riuscire a fare anche meglio.
Per affrontare nel miglior modo possibile questo mini campionato il Frosinone tornerà al lavoro domenica pomeriggio. Lo staff tecnico dovrà valutare Soddimo e Biasi. Il primo sembrava potesse tornare già nelle ultime partite del girone d’andata, ma il rientro è stato fatto slittare al nuovo anno. Stellone ha spiegato che il trequartista avrà bisogno di effettuare una sorta di nuova preparazione atletica visto il lungo stop. Biasi è anche più indietro rispetto al compagno ed è assai improbabile che ad Ascoli possa rivedersi quanto meno in panchina. (Gabriele Margani)

Foto di Luca Lisi

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni