Atuttapagina.it

Pizza alla cocaina, ricoverato al pronto soccorso

Labbra insensibili e semiparalizzate, lingua ingrossata e stato d’ansia: “piena di coca”, questa è stata la diagnosi fatta al pronto soccorso di Alatri ad un uomo che aveva appena mangiato una pizza. Immediatamente informati, i carabinieri hanno avviato una indagine che è partita proprio dai resti della pizza confezionata poco prima. Un’indagine lampo ha permesso agli uomini del capitano Antonio Contente di ricostruire l’accaduto e ricondurre le responsabilità ad un pizzaiolo di Alatri capace di confezionare una pizza alla cocaina e venderla a un ignaro cliente. Non è ben chiaro come sia potuto accadere, ma è stato accertato che il pizzaiolo ha messo tra i condimenti anche un involucro di cocaina che, una volta in bocca al cliente della pizzeria, gli ha provocato il malore. Per questo il pizzaiolo, un 27enne, è stato denunciato per lesioni personali, detenzione illecita di sostanza stupefacente per uso personale e sofisticazione di prodotti alimentari.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni