Atuttapagina.it

San Tommaso, Enti uniti per valorizzarne la figura

Proficuo incontro, presso il Palazzo della Provincia di Frosinone, tra il commissario straordinario Giuseppe Patrizi e i rappresentanti del Comune di Roccasecca: il sindaco Giovanni Giorgio e l’assessore Alessandro Marcuccilli.
Al centro della discussione la valorizzazione della figura di San Tommaso D’Aquino, soprattutto in vista del 2014, anno in cui cade il 740° anniversario della morte dell’Angelico Dottore e il 40° anniversario della visita a Roccasecca di papa Paolo VI.
Un incontro molto cordiale, in cui il commissario Patrizi ha mostrato grande attenzione alla figura del padre della Scolastica, manifestando la volontà della Provincia di sostenere le iniziative del Comune di Roccasecca che si incentreranno su mostre, convegni, momenti di approfondimento in calendario lungo l’intero anno, a partire dal 7 marzo, giornata canonica dedicata alla celebrazione dell’Angelico Dottore. Attraverso la Provincia e il suo ruolo di coordinamento del territorio, le celebrazioni tomistiche di Roccasecca potranno certamente avere un respiro e una visibilità molto più ampia.
Il commissario Patrizi ha prospettato, inoltre, la possibilità di inserire tali progettualità all’interno del Tavolo tecnico sulla cultura e il turismo su cui sta lavorando il Comitato dello Sviluppo, chiedendo proprio all’assessore Marcuccilli la disponibilità a dare un contributo all’interno dell’organismo, disponibilità subito manifestata dall’esponente della giunta Giorgio.
«Vogliamo ringraziare il commissario Patrizi – hanno dichiarato il sindaco Giorgio e l’assessore Marcuccilli – che ancora una volta si è dimostrato attento alle esigenze e agli interessi del territorio. Con una partnership così importante come quella della Provincia, con il suo sostegno e il suo aiuto, sicuramente potremo valorizzare ancor di più la figura di Tommaso D’Aquino, intrecciando l’aspetto religioso con quello culturale e turistico».
«Ringrazio il sindaco Giorgio e l’assessore Marcuccilli – ha concluso il commissario Patrizi -, li ringrazio dell’opportunità che danno alla Provincia di collaborare alla valorizzazione di uno dei giganti della nostra tradizione culturale e spirituale, San Tommaso D’Aquino. Un progetto strategico che rientra nel nostro obiettivo di investire nella cultura come strumento per la rinascita del territorio».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni