Atuttapagina.it

Spilabotte: Un milione di euro per il viadotto Biondi

E’ stato approvato dal Senato, nell’ambito della conversione in legge del decreto legge 31 ottobre 2013 “Misure finanziarie urgenti in favore di Regioni ed Enti locali ed interventi localizzati nel territorio”, l’emendamento che vede prima firmataria la senatrice Maria Spilabotte per il viadotto Biondi. In particolare, è stato approvato l’emendamento 2.0.17 della Commissione che accoglie quello della Spilabotte n. 1.84 e al comma 11 sexies recita: “Al fine di far fronte alle opere di ricostruzione del viadotto Biondi ed alla messa in sicurezza dell’area urbana interessata dalla frana verificatasi nel mese di marzo 2013 e dell’edificio sede della Prefettura, è attribuito al Comune di Frosinone 1 milione di euro per l’anno 2013”. La senatrice Maria Spilabotte, ideatrice, promotrice e sostenitrice dell’emendamento in questione, mostra la sua viva soddisfazione per il risultato raggiunto: «Era un impegno che avevo preso nei confronti della città e l’ho mantenuto. Un risultato raggiunto grazie ai miei tre ordini del giorno approvati che hanno impegnato il governo nelle settimane passate a destinare delle risorse per far fronte all’emergenza della frana del viadotto Biondi. Un grazie ai colleghi del PD che in Commissione Bilancio hanno sostenuto con forza l’approvazione del mio emendamento. Un grazie anche al collega senatore Scalia per aver sottoscritto il mio emendamento e per avermi supportata in questa importante richiesta. Il Comune di Frosinone potrà contare su un milione di euro per far fronte alla grave emergenza del viadotto Biondi, che sta mettendo in apprensione tutta la cittadinanza. Si tratta di risorse già approvate e spendibili da subito. L’emergenza frana e la messa in sicurezza dell’area è una priorità. Inoltre la città di Frosinone ha bisogno di recuperare anche per la viabilità un’arteria importante come quella del viadotto Biondi: per questo sono stati destinati questi fondi nell’anno in corso, in modo da poter intervenire subito. Continueremo comunque a lavorare per ottenere ulteriori finanziamenti nel prossimo anno. Un grazie al Governo per aver mantenuto l’impegno preso, intervenendo concretamente sulla questione e reperendo delle risorse finanziarie necessarie per far fronte all’emergenza frana del viadotto Biondi».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni