Atuttapagina.it

Stellone: Ci manca un colpo fuori casa

Roberto Stellone si gode il momento del suo Frosinone. La vittoria – con rimonta – sul Lecce è stata un bel segnale mandato all’ambiente e al campionato: i giallazzurri hanno una personalità tale da far fronte a qualsiasi tipo di difficoltà. «Contro il Lecce – conferma Stellone – è emerso il nostro carattere. Non era una situazione facile, perché avevamo tante assenze e perché siamo passati in svantaggio. Però non ci siamo abbattuti e abbiamo saputo reagire. Era già successo pure contro il Prato e il Gubbio».
Il Frosinone non ha, però, tempo per godersi il successo sul Lecce. Sabato è di nuovo campionato e a L’Aquila la squadra cerca conferme. «Più che della continuità – rivela il tecnico – abbiamo bisogno di un colpo fuori casa. Finora al Matusa abbiamo fatto benissimo, tranne contro il Benevento dove pure meritavamo di vincere. Fuori casa, invece, abbiamo vinto solo a Nocera, poi tanti pareggi e le sconfitte a Catanzaro e Salerno. Per crescere ulteriormente abbiamo bisogno di una vittoria esterna, anche se a L’Aquila non sarà semplice. Si tratta di una squadra che non sta vivendo un calo, come i risultati potrebbero lasciar pensare».
Buone notizie giungono dall’infermeria, che si sta lentamente svuotando. Stellone fa il punto della situazione: «Recupereremo Curiale e pure Gessa e Bertoncini saranno del tutto a posto. E poi tornerà Frara dopo la squalifica. Purtroppo Soddimo sarà costretto ancora al forfait, così come pure Biasi. La situazione, comunque, va migliorando rispetto alla settimana passata. E poi possiamo contare sul morale alto all’interno dello spogliatoio». (Ga.Ma.)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni