Atuttapagina.it

Agitazione autisti, fermi autobus Cotral

«È in corso, dalle prime ore di questa mattina, un’agitazione negli impianti Cotral Spa di Frosinone e Madonna del Piano, dove gran parte dei veicoli non sono stati utilizzati poiché improvvisamente segnalati dagli autisti a causa di presunte difformità ai requisiti di legge», lo si legge in una nota diffusa da Cotral Spa. Il comunicato prosegue: «La Società non può che rilevare la curiosa coincidenza di tali manifestazioni spontanee proprio nel momento in cui Cotral Spa sta raggiungendo gli obiettivi di equilibrio economico nonostante le ritardate autorizzazioni per l’assunzione di nuovi conducenti, dovute alla spending review, e al ritardo nell’aggiudicazione della gara per la fornitura di nuovi autobus da parte della Cotral Patrimonio Spa».
«L’impegno e le iniziative che la Società ha intrapreso finora – prosegue la nota – sono state tese alla salvaguardia dell’Azienda e dei posti di lavoro e non potranno essere vanificate dalle dimostrazioni di pochi irresponsabili dipendenti che, intanto, sono stati segnalati prontamente alle autorità competenti. L’Azienda proseguirà nell’azione di contrasto a qualsiasi forma di prevaricazione del diritto alla mobilità dei cittadini con il supporto della Regione Lazio e, ove occorrerà, lo difenderà con ogni altro mezzo a disposizione. La Società, nell’assicurare alla cittadinanza del Lazio che il mantenimento dei servizi di collegamento pubblico regionale sarà garantito con fermezza e autorevolezza, si scusa intanto con l’utenza per l’impossibilità di fornire informazioni preventive e tempestive sulle anomalie del servizio, non rispondendo tale protesta alle regolamentazioni di sciopero previste dalla legge».
«Tuttavia – conclude il comunicato -, Cotral Spa ha prontamente informato tutte le autorità competenti in materia di trasporto e di pubblica incolumità, nella certezza di giungere in tempi brevi all’individuazione delle responsabilità che stanno provocando l’eccezionale condizione di limitazione al diritto del trasporto pubblico».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni