Atuttapagina.it

Consenso dei sindaci, Ottaviani si dice soddisfatto

«Un risultato senza dubbio incoraggiante, che ha quasi del miracoloso considerati i problemi che hanno investito la città nel 2013 e che riconosce, comunque, gli sforzi e gli obiettivi che sono stati centrati dall’amministrazione». E’ il commento del sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani al sondaggio sul consenso dei sindaci realizzato da IPR Marketing per Il Sole 24 Ore. Nonostante il calo di 6 punti rispetto al risultato dello scorso anno e, soprattutto, il crollo dal 41° al 76° posto tra i sindaci dei capoluoghi di Provincia, Ottaviani è soddisfatto del 48% di consenso ottenuto.
«E’ andato in archivio – ha spiegato il sindaco – un 2013 che ha visto la frana del viadotto Biondi, l’aumento esponenziale della tassazione da parte del Governo centrale e il mancato trasferimento di contributi da parte degli enti sovraordinati che non ha di certo facilitato il compito dell’amministrazione comunale. Aver ottenuto quasi il 50% dei consensi da parte dei cittadini è un’ottima base da cui ripartire, segnale evidente che la cittadinanza ha recepito quanto di buono sia stato fatto, ad esempio, nel campo finanziario con la definitiva scongiura del dissesto per il monte debiti di oltre 50 milioni ereditato da chi ci ha preceduto, nel campo culturale con il teatro e il Festival dei Conservatori che ha portato grande lustro alla città, nella scuola con Frosinone che è undicesima a livello nazionale per qualità dei servizi scolastici e sono convinto che il 2014 potrà segnare una ulteriore crescita per il capoluogo. La strada è ancora molto lunga ed il nostro impegno sarà costante. Il nostro obiettivo principale continua ad essere il recupero del senso civico della cittadinanza e il miglioramento della qualità della vita nel capoluogo».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni