Atuttapagina.it

Frosinone, il mercato bloccato dalle mancate uscite

Sta vivendo una fase di stallo il mercato del Frosinone. Dopo il botto all’inizio della finestra invernale con l’ingaggio di Carlini, il club giallazzurro non ha messo a segno nessun altro colpo. La “colpa” dello stallo è da attribuire alle difficoltà incontrate nella cessione di quei giocatori che non rientrano nei piani tecnici. Il Frosinone, ad oggi, conta una rosa di ventisei elementi, aumentata di un’unità rispetto a dicembre, in quanto non c’è stata nessuna partenza. Anche Campagna, infatti, per il quale sembrava fatta col Savona, è a Frosinone, dove ha ripreso ad allenarsi con il gruppo di Stellone. Il Parma, titolare del cartellino del giocatore, non è intenzionato ad accogliere l’arrivo dell’attaccante, che così resta “parcheggiato” a Frosinone in attesa di una nuova trattativa che lo riguardi.
Sempre a Frosinone sono gli altri due giovani destinati a fare le valigie, Formato e Crescenzi, così come pure i due attaccanti in esubero: Aurelio e Cesaretti. Nessuno di questi ultimi due appare troppo convinto dall’idea di lasciare la Ciociaria, soprattutto per una destinazione in Seconda Categoria. E così la rosa resta fin troppo folta e la società è con le mani legate.
Ciò nonostante, il direttore sportivo Giannitti continua a lavorare per arrivare ad un centrocampista. Nel mirino c’è un elemento di esperienza e personalità, che sia principalmente un regista ma che sappia anche fare l’interditore. Crocefisso Miglietta della Ternana è il sogno, ma se nessuno gli libera il posto al momento resta tale.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni