Atuttapagina.it

Frosinone, verso la Serie B con un Paganini in più

E’ insieme ad Altobelli il giovane che ha compiuto i progressi maggiori rispetto allo scorso anno. Luca Paganini non è più un semplice comprimario del Frosinone, ma un giocatore sul quale Stellone punta fortissimo. L’allenatore lo ha dimostrato domenica scorsa, quando lo ha preferito ad un paio di titolari: Gucher e, soprattutto, Gessa. E Luca ha ripagato la fiducia del tecnico con un’altra buona prova, certamente non la prima dall’inizio della stagione. Il gol del 3-0 al Catanzaro, il primo in campionato con la maglia giallazzurra, è stato il giusto coronamento ad una prestazione più che incoraggiante.
Stellone si fida ciecamente dell’esterno, che negli ultimi mesi è diventato molto più disciplinato dal punto di vista tattico. L’allenatore, con la collaborazione dello stesso giocatore, è riuscito a trasformare Paganini in un laterale di centrocampo, arretrandolo di una ventina di metri rispetto ai tempi della Berretti, quando Luca partiva da sinistra nel tridente offensivo e trascinava la sua squadra verso lo scudetto.
In cuor suo Stellone era certo che quella di domenica scorsa non sarebbe stata una formazione troppo sbilanciata, perché su una delle due fasce aveva un Paganini che ha imparato la fase di copertura. Da qui a fine stagione non ci si dovrà stupire se Paganini dovesse giocare con una certa regolarità: il ragazzo ormai è entrato a far parte a tutti gli effetti del gruppo dei titolari.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni