Atuttapagina.it

Globo Sora attiva sul mercato: ecco Rizzo

Sora saluta Marco Lo Bianco e Kyle Williamson e dà il benvenuto al libero Marco Rizzo.
Nuove operazioni di mercato in casa Argos Volley, con il direttore sportivo Alberico Vitullo che proprio sullo scadere del termine ultimo presenta alla corte di coach Fenoglio il libero Marco Rizzo, visto in campo a Sora da avversario della Globo la scorsa domenica con la maglia dell’Elettrosud Brolo.
Mentre la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora si concede le ultime ore di allenamento al PalaGlobo “Luca Polsinelli” prima della partenza verso la Final Four della Del Monte Coppa Italia, il vertice societario ha chiuso l’accordo con l’atleta che raggiungerà la squadra già oggi pomeriggio direttamente a Monza.
Il primo allenamento di Rizzo con la sua nuova formazione, dunque, sarà proprio quello di rifinitura a uno dei match più importanti della stagione, la semifinale della Del Monte Coppa Italia della quale Marco farà parte.
Il rovescio della medaglia, però, vede altre due partenze dopo quella dell’austriaco Marcus Guttmann: a salutare il club volsco questa volta sono il libero Marco Lo Bianco e lo schiacciatore canadese Kyle Williamson.
La società Argos Volley e gli atleti comunicano ufficialmente che i contratti di prestazione sportiva che vincolavano le parti sono stati consensualmente e anticipatamente risolti con Lo Bianco che ha lasciato Sora qualche giorno prima della gara contro l’Elettrosud Brolo, mentre Williamson è decollato dall’aeroporto di Fiumicino verso Toronto ieri mattina all’alba.
I compagni di squadra, lo staff tecnico, medico e societario rivolgono ai due ragazzi un sincero in bocca al lupo per il prosieguo della loro vita sportiva, ringraziandoli per tutto l’apporto che hanno saputo dare alla squadra in questo breve ma intenso cammino percorso insieme.
Il DS Vitullo spiega: «Marco Rizzo materialmente ha preso il posto lasciato vacante da Lo Bianco, Allan Verissimo qualche settimana fa è venuto a coprire quello che era di Guttmann e ora continuiamo ad andare alla ricerca di un altro schiacciatore per completare l’ultimo tassello rimasto. Data la chiusura del mercato proprio oggi (ieri per chi legge), le nostre mire possono ora puntare solamente su atleti italiani o comunitari che però in questo anno sportivo non abbiano giocato nel campionato italiano».
Tornando alla notizia del nuovo arrivato, Marco Rizzo è un libero classe 1990, salentino di nascita ma anche di scuola pallavolistica che si rifà alla tradizione dei grandi liberi usciti dalla fucina del volley salentino. Come già definiti da qualcuno, «tutti figli di Mirko Corsano»: assieme a De Pandis e Colaci, infatti, oltre ad essere accomunati dalla conterraneità e ovviamente dal ruolo, hanno un comune modello ispiratore e punto di riferimento, il nazionale Mirko Corsano.
Rizzo proviene dall’Elettrosud Brolo con la quale ha disputato singolarmente un’ottima prima parte di campionato. Le sue eccellenti prestazioni, infatti, lo vedono primeggiare nella classifica di rendimento del suo ruolo con percentuali invidiabili pari al 52,3% di positività e allo 0,48 di efficacia: il secondo della classifica, Cerbo, ha il 43%.
Lo scorso anno con la maglia dell’Exprivia Molfetta ha conquistato la promozione nella massima serie dopo una entusiasmante cavalcata nei play-off che dimostrano che Marco è un atleta abituato a lottare per raggiungere gli obiettivi.
Nato a Galatina il 2 gennaio 1990, ha mosso i suoi prima passi pallavolistici nel settore giovanile dei Falchi Ugento dal 2002 al 2005 e poi, sempre con la stessa società, è arrivata la prima esperienza in serie B2 nella stagione 2005/06 e in B1 l’anno seguente. Continua la scalata delle serie con la chiamata in A2 a Taviano e successivamente quella del Gioia del Colle.
Nel 2009/10 torna in B1 per la prima esperienza fuori regione tra le fila del Brolo, dove si guadagna la promozione in A2 con la società che lo riconferma anche per la stagione successiva nel torneo nel quale Marco mette in bella mostra il suo livello, giocando anche accanto a Daniele Tomassetti che ora ritrova. Suscita così l’attenzione della dirigenza della Carige Genova che lo ingaggia per il suo campionato di A2 targato 2011-2012. Si rivelerà questa un’altra vetrina importante per il libero leccese che approda così a Molfetta.
Subito un impegno importante per Marco Rizzo con la sua nuova maglia che, senza passare neanche da Sora, domani sarà agli ordini dei coach Fenoglio e Colucci per la semifinale della diciassettesima Del Monte Coppa Italia. (Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni