Atuttapagina.it

IHF Volley a Urbino per l’ultima di andata

L’IHF Volley si prepara al delicatissimo incontro di domenica, ultima giornata del girone di andata del Master Group Sport Volley Cup, che la vedrà impegnata in trasferta a Urbino. Le marchigiane, nello scorso turno, si sono imposte per 3-2 a Ornavasso, mentre in coda Forlì tra le mura amiche ha perso al tie-break contro Novara. Risultati che, nonostante il turno di riposo osservato dalle pantere bianconere, poco hanno alterato la situazione di classifica. Di questo, e altro, ne ha parlato Maurizio Crispino (nella foto con Martinez), direttore sportivo e preparatore atletico dell’IHF Volley.
«Forlì si è presentata all’appuntamento senza la sua migliore giocatrice, Turlea, che ha lasciato la squadra. Novara, dal canto suo, ha sfruttato pochissimo Kelly Murphy, l’americana appena giunta, e ha giocato con Manfredini opposto e Vanzurova in banda, cambiando poi le posizioni in campo, con una formazione cioè anomala. Alla fine ha vinto Novara, ma per Forlì da segnalare l’ottimo esordio del neo acquisto Borgogno: 14 punti, subito bene a muro e in attacco. L’altro match è andato come meglio non poteva per i nostri colori: il 3-2 di Urbino a Ornavasso ha fatto sì che nessuna delle due si allontanasse troppo. Quindi tutto dipenderà dalla nostra partita contro la Robur Tiboni di domenica».
Che partita sarà?
«Una partita dura, perché Urbino ha una caratteristica ben precisa: l’equilibrio. Due schiacciatrici – Negrini e Santini – e il libero Carocci ottimi ricettori, quindi alte percentuali di ricezione, il che consente alla squadra di esprimere un buon gioco. Un gruppo equilibrato, insomma. Sarà sicuramente una partita difficile, da combattere, da lottare fino all’ultimo punto, in cui dovremo mettere in campo lo stesso equilibrio e la stessa continuità delle nostre avversarie: dovremo, cioè, fare della continuità in ricezione il fondamentale principale».
Ultimo turno del girone di andata. Una valutazione su questa prima fase di Master Group Sport Volley Cup.
«Siamo quasi al termine di un girone di andata che ci ha visto esprimere prestazioni non sempre continue, ma al tempo stesso ci sono state alcune partite in cui il potenziale della squadra è venuto prepotentemente fuori, il che ci ha consentito di giocare un’ottima pallavolo. Sicuramente è un gruppo che fa fatica a trovare il suo equilibrio, ma mai dobbiamo dimenticarci che questo è un gruppo allestito inizialmente per fare un campionato di A2 e poi rivisitato e rivisto in un’ottica di massima serie, anche perché la notizia della promozione è arrivata il 10 luglio e nove/dodicesimi della formazione già allestiti. Gruppo messo insieme in due momenti distinti e separati, quindi ci manca questo tipo di equilibrio. Nonostante tutto, però, tranne la sconfitta con Forlì – che è quella che veramente pesa per il modo in cui è maturata in campo – le altre sconfitte ci potevano stare, magari non con certi parziali netti. Quindi questo girone di andata è la testimonianza di un equilibrio che manca. Lentamente lo stiamo trovando, sebbene il gruppo sia eterogeneo; pian piano le potenzialità individuali stanno uscendo fuori e stanno facendo in modo che l’equilibrio si riesca a finalmente a trovare.
Che girone di ritorno ti aspetti?
«Qualunque sia l’esito della partita di Urbino l’aspettativa è per un girone di ritorno sicuramente importante. Non solo per il risultato finale – la speranza è sempre quella di poter acciuffare un posto nei play-off -, ma anche perché vogliamo dare soddisfazione alla tifoseria, alla società e al presidente Iacobucci, che meritano un girone di ritorno con più soddisfazioni. Il lavoro che stiamo svolgendo e la mentalità delle ragazze sicuramente ce lo garantiranno».
Operazioni di mercato in vista?
«Non è facile di questi tempi agire sul mercato. Di sicuro stiamo monitorando la situazione e se dovesse materializzarsi l’opportunità di fare un buon acquisto non ce la faremo scappare. Ma, al momento, l’intenzione è quella di trarre il meglio dall’ottimo gruppo che abbiamo». (Vincenzo Martorella – Uffico Stampa IHF Volley)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni