Atuttapagina.it

Inquinamento a Frosinone, scuole chiuse al sabato?

Al termine della seconda delle quattro domeniche ecologiche in programma, il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani ha parlato della necessità di rivedere la regolamentazione del provvedimento. Il primo cittadino del capoluogo ha anche avanzato l’ipotesi che, per combattere l’inquinamento, da settembre è possibile che le scuole al sabato restino chiuse.
«Dopo anni di sperimentazione – ha commentato Ottaviani – appare indispensabile rivedere il piano regionale sulla qualità dell’aria, poiché la prevenzione e la salute pubblica sono certamente elementi prioritari, ma appare illogico obbligare il Comune di Frosinone a non permettere la circolazione neppure dei veicoli ad impatto ambientale zero, come gli automezzi elettrici. Una politica ambientale che abbia un minimo di raziocinio e che non si limiti solo al divieto formale deve promuovere l’acquisto e l’utilizzo di automezzi innovativi, che possano conciliare la mobilità urbana con la ecocompatibilità nel settore del trasporto pubblico e privato. Il miglioramento della qualità dell’aria deve essere inteso come un obiettivo ormai inderogabile e non già come semplice divieto di praticare le normali abitudini. Stiamo valutando, per il prossimo anno scolastico, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per il sabato, per tentare di avere due giorni di attenuazione continuativa della penetrazione veicolare all’interno del perimetro urbano. Ma se tutto ciò non dovesse trovare anche il conforto dell’abbattimento delle immissioni da parte dei comignoli e delle caldaie da riscaldamento potremmo rischiare di aver promosso sacrifici vani alla libertà di circolazione».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni