Atuttapagina.it

Pulizia nelle scuole, salario del personale giù del 50%

Si terrà il prossimo venerdì, dalle 9, presso l’Amministrazione Provinciale di Frosinone, l’Assemblea Provinciale del Personale impegnato nei Servizi di Pulizia nelle scuole della provincia di Frosinone.
CGIL, CISL, UIL e le rispettive Federazioni di categoria giudicano inaccettabile che nel cambio di appalto dei Servizi le Aziende subentranti abbiano comunicato che procederanno alla riduzione dell’orario di lavoro, e quindi del salario, del 50%.
Tale taglio interesserà oltre 500 lavoratori, determinando, inevitabilmente, un grave disagio e nocumento economico a persone già private da una lunga storia di precariato.
Il personale è in rivolta ed il sindacato è impegnato in una vertenza perché è impensabile immaginare che i servizi vengano mantenuti anche nei minimi termini. Qui si distrugge la dignità e la qualità dei lavoratori e del lavoro.
«È chiaro che non staremo fermi – tuonano le sigle sindacali -, è stata inviata una richiesta urgente al Prefetto di Frosinone che ci incontrerà domani, alle 10:30, perché sostenga la nostra azione continua e costante. Inoltre vanno spronati gli enti locali, perché si uniscano denunciando al Governo che molte scuole non potranno rimanere aperte o non sarà garantita la sicurezza e la salubrità dei luoghi».
Per poter spiegare ed illustrare alle maestranze la gravità della situazione, ma soprattutto addivenire ad una soluzione, CGIL, CISL, UIL e le rispettive Federazioni di categoria hanno indetto un’Assemblea il prossimo venerdì, alle ore 9, presso l’Amministrazione Provinciale di Frosinone. (CGIL, CISL e UIL di Frosinone)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni