Atuttapagina.it

Targhe alterne, Blasi: Regione vieta finestra

«Come è noto – spiega l’assessore alla Polizia Locale e alla Sicurezza del Comune di Frosinone, Sandro Blasi – in materia di risanamento della qualità dell’aria è la Regione Lazio che stabilisce le norme tese ad evitare, prevenire o ridurre gli effetti dannosi per la salute umana e per l’ambiente nel suo complesso. Le azioni e le misure  previste dal Piano regionale sono volte quindi a riportare o contenere entro i valori limite di qualità dell’aria gli inquinanti, così come previsto dal Ministero dell’Ambiente. Le limitazioni al traffico veicolare rientrano quindi nelle competenze della Regione. Nello specifico, per quanto riguarda la possibilità di prevedere una deroga all’orario stabilito di chiusura al traffico ai veicoli con il sistema delle targhe alterne, in vigore il lunedì e il venerdì dalle 8 del mattino alle 20 di sera, con una pausa che vada dalle 13 alle 15, il tutto rientra sempre nelle competenze normative regionali. Ricordo in particolare che il quinto comma dell’articolo 23 del Piano per il risanamento della qualità dell’aria recita così: “Nel periodo invernale nei mesi da dicembre a marzo è introdotta per i veicoli a combustione interna ad uso privato la circolazione a targhe alterne nel territorio del centro urbano come delimitato con atto del Comune, per almeno due giorni feriali a settimana. Ai fini della circolazione a targhe alterne il Comune definisce i giorni della settimana e l’orario, che non deve essere comunque inferiore alle 12 ore complessive giornaliere e comprendere le fasce orarie di maggiore traffico”».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni